MARSHALL – newsbanner dal 22 febbraio 2021 al 21 febbraio 2022
Joker Boat header banner 2021
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2022
LOMAC – header banner standard
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Bwa headerbanner 2021

Sardegna: la Capitaneria di Olbia «disciplina» l’uso del Seabob

0
MARSHALL – newsbanner dal 22 febbraio 2021 al 21 febbraio 2022
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2021
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2021
Bwa headerbanner 2021

La Capitaneria di porto di Olbia ha emanato una nuova Ordinanza di Sicurezza Balneare per disciplinare le attività estive connesse ai pubblici usi del mare che entrerà in vigore lunedì 14 giugno e rimarrà in vigore fino alla fine di ottobre.

Tra le tante norme e prescrizioni contenute nel provvediamo ce n’è una che, per la prima volta, disciplina in modo preciso l’utilizzo del Seabob, un «giocattolo» molto costoso che ha riscosso molto successo in Costa Smeralda.

La Capitaneria di porto di Olbia con il termine «Seabob» fa riferimento a un mezzo di propulsione con elica protetta azionata da motore, di norma elettrico, munito di dispositivi di arresto automatico in caso di abbandono da parte del conduttore, predisposto per l’utilizzo in mare per escursioni in superficie, subacquee, nuoto e snorkeling, capace di trascinare una persona.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2022
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2022
Joker Boat header banner 2021
AVILA – newsbanner dal 11 febbraio 2021 al 10 febbraio 2022
YACHT SINERGY – newsbanner dal 12 febbraio al 11 agosto 2021
SHD – newsbanner dal 25 febbraio al 25 luglio 2021
GARMIN – newsbanner dal 9 marzo al 9 dicembre 2021
RAYMARINE – newsbanner dal 1 APRILE al 31 dicembre 2021
SUZUKI Newsbanner dal 8 aprile 2021 al 8 aprile 2022
LOMAC – header banner standard
Base Nautica newsbanner dal 16 aprile al 15 novembre 2021

L’Ordinanza emanata dalla Capitaneria di Porto prevede che l’impiego del Seabob è concesso a coloro i quali abbiano compiuto i 14 anni di età e comunque sotto la supervisione di un adulto esperto di nuoto e può essere effettuato solo in ore diurne e in condizioni meteo marine favorevoli.

Per l’atterraggio e la partenza, se con propulsione propria (con una velocità non superiore ai tre nodi), deve essere presente un corridoio di lancio; in caso di partenza dalla battigia, la fascia riservata alla balneazione deve essere attraversata in modo perpendicolare alla costa e alla velocità massima di due nodi, fino al raggiungimento della zona consentita e mantenendosi ad almeno dieci metri da eventuali bagnanti presenti in zona.

Il conduttore, quando in immersione, dovrà essere appositamente segnalato in superficie, in analogia a quanto previsto per l’attività subacquea, con un galleggiante munito di bandiera rossa con striscia diagonale bianca, legato ad una cima di lunghezza massima di 50 metri visibile ad una distanza non inferiore a 300 metri.

Per la condotta del Seabob non è, invece, necessario avere la patente nautica. Per tutta l’estate la conduzione è vietata in aree riservate alla balneazione (o comunque interdette alla navigazione) o comunque frequentate da bagnanti, in ogni caso non è consentita ad una distanza inferiore ai 200 metri e superiore a un miglio dalla costa.

SCANNER newsbanner dal 8 settembre 2020 al 7 ottobre 2021
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR