Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024

Italboats al Salone di Genova con lo Stingher 24 GT e importanti investimenti tecnologici

0
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025
ZAR FORMENTI – newsbanner dal 31 maggio al 31 luglio 2024
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023

Mancano ormai poche settimane all’apertura ufficiale del 62° Salone Nautico di Genova, in programma dal 22 al 27 settembre, e cominciano a trapelare le prime informazioni sulle novità che i cantieri presenteranno in fiera. Tra le più attive c’è Italboats (marchi Stingher e Predator) che lancerà a Genova il nuovo, attesissimo Stingher 24 GT, un gommone da 7,48 metri fuori tutto, largo 3 e motorizzabile con un fuoribordo fino a 300 hp.

Il nuovo Stingher 24 GT riprende in parte lo stile del modello 28 GT con alcune elementi di novità soprattutto per quanto riguarda la forma dello scafo a prua, che segna l’inizio di un nuovo corso per il cantiere salentino. Il battello, per qualità costruttiva, finiture, dotazioni e prestazioni si colloca certamente nel segmento dei battelli «premium».

La coperta nuovo Stingher 24 GT è organizzata seguendo una filosofia ormai consolidata in casa Italboats. Due aree prendisole, una consolle centrale dalle forme sportive e aerodinamiche, un bolster per la seduta di guida biposto con un kit cucina a poppavia e una dinette, trasformabile in un grande solarium protetto e ombreggiato dal massiccio roll-bar (con il tendalino) in vetroresina.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024
CANNES YACHTING FESTIVAL – dal 1 giugno al 15 settembre 2024

Le murate alte a poppa che sormontano parzialmente i tubolari assicurano una maggior compattezza all’intero manufatto e donano una migliore protezione agli ospiti. Le camere d’aria hanno un diametro generoso (da 57 a ben 66 cm) per conferire la migliore stabilità e minimizzare il rollìo da fermo. Il pozzetto motore appare ben sfruttabile grazie alle ampie superfici calpestabili e alle plancette balneari extra-large.

Il prezzo del nuovo Stingher 24 GT sarà ufficializzato solo in concomitanza con l’apertura del Salone Nautico di Genova, vale a dire il prossimo 22 settembre.

Ma le novità in casa Italboats non finiscono qui. Nei prossimi mesi è previsto un importante ampliamento – 2.500 mq – dello stabilimento di produzione di Presicce (Lecce), che vanno ad aggiungersi agli attuali 6.000 mq, per l’assemblaggio dei battelli, ad uno show room e a uffici. Inoltre, da aprile è operante un moderno centro CNC a controllo numerico per la prototipazione di nuovi modelli (nel 2023 è previsto il lancio di tre inediti Stingher: l’FR430, il 20 GT e il 35 GT). Italboats sta anche effettuando la riconversione degli stampi per la costruzione con il più moderno sistema a iniezione leggera (RTM Light).

Infine, dallo scorso luglio è attivo un impianto fotovoltaico da 150 kWp e un impianto per il raffrescamento adiabatico in tutte le aree produttive. Si tratta evidentemente di investimenti importanti che ambiscono a migliorare sensibilmente la qualità del lavoro e a completare quel processo di ottimizzazione delle varie fasi produttive.

Italboats è, infatti, tra i pochi cantieri italiani di battelli pneumatici (semirigidi) a realizzare «tutto in casa», vale a dire la lavorazione della vetroresina (stampaggio carena, coperta e accessori), dei tubolari (con relativo «sellaggio») e l’approntamento finale del mezzo. Un’organizzazione del lavoro che permette a Italboats di avere un più preciso controllo delle diverse fasi di fabbricazione dei gommoni, di annullare i tempi morti e, di conseguenza, aumentare la produttività.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR