Yamaha – header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
LOMAC – header banner standard
Joker Boat header banner 2024
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024

Galileo, il sistema satellitare europeo, pronto entro fine anno

0
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
ZAR FORMENTI – newsbanner dal 31 maggio al 31 luglio 2024
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025

Galileo, il sistema globale di navigazione satellitare sviluppato dall’Unione Europea, entrerà nella fase di «Initial Services» entro la fine del 2016, garantirà agli utenti un sistema alternativo a quello americano (GPS) e sarà gestito da autorità civili.

Galileo offrirà l’interoperabilità con GPS e GLONASS, gli altri due sistemi globali di navigazione satellitare. Dopo anni di sviluppo Galileo comincerà ad offrire il proprio servizio grazie ai 14 satelliti in orbita, che nel 2020 diventeranno trenta.

Uno dei punti di forza di Galileo è l’estrema precisione di localizzazione che migliora quella ottenuta solamente con GPS o GLONASS, non più nell’ordine delle decine di metri, ma addirittura di pochi centimetri.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024
CANNES YACHTING FESTIVAL – dal 1 giugno al 15 settembre 2024

Un sistema di posizionamento globale che garantisce una precisione al centimetro offre numerosi vantaggi anche per chi naviga in mare.

Gli sviluppi sono difficilmente prevedibili e del resto anche per i Gps sono stati fatti passi da gigante. Inizialmente i plotter indicavano solo latitudine e longitudine, al massimo si tracciava una rotta e sul display compariva quella che veniva definita la schermata «autostrada» per capire se si andava fuori rotta.

Nel giro di pochi anni si è sviluppata la cartografia e sono arrivato i plotter cartografici, le visualizzazioni prospettiche e tridimensionali.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR