Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Bwa headerbanner 2019
Joker Boat header banner 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2019

Varo & alaggio: chi paga se il gommone cade?

0
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2017 al 18 nov 2019
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 18 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Bwa headerbanner 2019

In questo periodo molti gommonauti italiani stanno per mettere in acqua il gommone. C’è chi ha la fortuna di poterlo fare autonomamente dallo scivolo e altri che, invece, si devono affidare alla gru.

Ma se il gommone cade o subisce danni durante le operazioni con la gru di banchina, chi paga? Domanda legittima, anche se la risposta non è certo così semplice come si vorrebbe.

In genere le gru di un Marina sono assicurate, ma il problema è spesso l’assicurazione, che cerca mille cavilli pur di contestare il vostro diritto al rimborso.

Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019
TOHATSU – newsbanner dal  11 febbraio al 30 settembre 2019
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2019
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Base Nautica newsbanner dal 14 dicembre al 14 luglio 2019
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
OSCULATI – newsbanner dal 27 giugno al 30 settembre 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020

E se anche, alla fine, ammette il danno meccanico, difficilmente riconoscerà quello indotto – spesso ancora più pesante – del mancato utilizzo dell’amato bene per le sudatissime vacanze. Insomma, per l’utente non è mai un vantaggio.

Bisogna pure riconoscere che è difficile si verifichi un danno per colpa dell’impianto là dove la gru è efficiente e il gruista è capace.

I danni più frequenti sono proprio quelli della «strizzata» dei tubolari con le fasce in assenza di sospendite: si può andare dalle inestetiche «intaccature» del bottaccio alla vera e propria rottura della vetroresina la dove la carena s’incolla ai tubolari.

In questi casi spesso il malanno si evidenzia dopo qualche tempo: quindi, controllare attentamente subito e contestare con chiarezza, possibilmente per scritto (è utile anche scattare alcune foto, potranno servire per l’assicurazione).

Va anche detto che quando ci sono danni di questo tipo può verificarsi anche un concorso di colpa: per esempio, tubolari poco gonfi o eccesso di peso a bordo.

Come già accennato, le assicurazioni fanno il possibile per trovare il «pelo nell’uovo»: e spesso lo trovano! Una soluzione alternativa potrebbe essere una polizza kasko sul gommone, che comprenda i danni da varo ed alaggio.

Ma è una soluzione costosa, spesso molto costosa. Val sempre la pena di usare un po’ più di attenzione e – appunto – un buon sistema di sospendite (che può fare solo il Cantiere costruttore del battello!), accuratamente collaudato.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR