MONDOMARE – newsbanner dal 14 novembre al 2 febbraio 2020
Joker Boat header banner 2020
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020

Varato il primo esemplare del 34 Diamond di LTN Rib

0
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Bwa headerbanner 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Joker Boat header banner 2020

E’ sceso in acqua questa mattina a Garlate (Lago di Lecco) per i collaudi tecnici e per la definizione finale del set-up il nuovo 34 Diamond (10,36 x 3,54 metri f.t.) di LTN Ribs.

Si tratta del secondo modello con carena e coperta in alluminio del cantiere bergamasco, dopo il 26 Venom presentato a giugno. Il primo esemplare del 34 Diamond è stato motorizzato con una coppia di Suzuki DF300 AP grazie ai quali ha toccato (con cinque persone a bordo) una velocità massima di 47 nodi e una minima di planata di appena 9 nodi.

Secondo Ezio Agazzi e Giulio Sottocornola di LTN, il battello è in grado di superare agevolmente i 50 nodi, dopo una scelta più meticolosa delle eliche (in prova sono state impiegate delle 16 x 21,5” rivelatesi un po’ lunghe).

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
MONDOMARE – newsbanner dal 14 novembre al 2 febbraio 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020

L’LTN 34 Diamond riprende molti dei concetti già visti sul modello più piccolo (un 8,17 x 3,17 metri f.t., 2,54 m sgonfio), ma ovviamente, grazie alla maggior disponibilità di spazio ne introduce dei nuovi, come per esempio la tuga walk-around protetta da un T-Top in grado di accogliere al suo interno una cabina con due posti letto e un locale toilette separato (di serie c’è il wc chimico).

Risulta, inoltre, assai più grande il prendisole di prua, la dinette di poppa (al centro della quale è possibile installare un tavolo che funge anche da prolunga prendisole) e il pozzetto motore con le plancette (in alluminio) che si prolungano ben oltre i terminali poppieri.

Carena, coperta e accessori (consolle, bolster, T-Top, plancette di poppa, portelli dei gavoni, eccetera) sono sempre costruiti in alluminio 5083 (una speciale lega che garantisce carichi di rottura superiori alla vetroresina – può sopportare pressioni di 120 Kpa, ovvero 12 metri di colonna d’acqua – e offre una maggiore resistenza e risulta praticamente inattaccabile dall’osmosi), mentre i tubolari sono in hypalon-neoprene da 1.670 dtex della Pennel & Flipo.

Anche questo modello (disegnato da Alessandro Chessa) presenta in carena il redan trasversale, una soluzione solitamente applicata sulle imbarcazioni racing e su diversi rib di scuola anglosassone per ventilare una parte della carena per ridurne la resistenza idrodinamica.

Il disegno dell’opera viva è completato dalla ruota di prua molto avanzata che aumenta la lunghezza al galleggiamento e quindi l’efficienza idrodinamica e la stabilità al beccheggio.

La dotazione di serie e gli allestimenti sono al top, per assecondare le richieste dell’armatore più esigente. Il nuovo 34 Diamond costa 105.000 euro (Iva esclusa).

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR