LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
MONDOMARE – newsbanner dal 14 novembre al 2 febbraio 2020
Joker Boat header banner 2020

Varato il nuovo LTN 26 Venom, il gommone con l’anima in alluminio

0
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Joker Boat header banner 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Bwa headerbanner 2020

E’ stato presentato oggi a Garlate (Lecco) il 26 Venom, l’innovativo gommone sviluppato dalla LTN Ribs di Bergamo.

Innovativo perché carena, coperta e accessori (consolle, bolster, T-Top, plancette di poppa, portelli dei gavoni, eccetera) sono realizzati in alluminio 5083, una speciale lega che assicura una miglior durata nel tempo, elevata robustezza (uno scafo in alluminio resiste a carichi di rottura superiori rispetto a uno in vetroresina ed è, inoltre, inattaccabile dall’osmosi) e riduce notevolmente i pesi (il battello avanza un massa a secco di 1.100 kg senza motore).

La struttura è interamente realizzata con tecnologia laser e plasma HD per il taglio, poi assemblata con sistema a incastro e saldatura a doppio arco pulsato. Per ottenere un battello dotato di rigidità flessionale e torsionale elevate sono stati necessari circa 850 metri di saldatura lineare.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
MONDOMARE – newsbanner dal 14 novembre al 2 febbraio 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020

Di «convenzionale» restano i tubolari (non sfilabili), che sono in hypalon-neoprene da 1.670 dtex. Un elemento importante dello scafo è il redan trasversale – una soluzione abitualmente applicata sulle imbarcazioni da competizione e su diversi rib di scuola anglosassone.

Il disegno dell’opera viva è completato dalla ruota di prua molto avanzata che aumenta la lunghezza al galleggiamento e quindi l’efficienza idrodinamica e la stabilità al beccheggio. Il progetto del nuovo battello porta la firma di Alessandro Chessa (Akesdesign), mentre la costruzione della scocca in lega leggera è stata curata da uno specialista del settore.

Il battello misura 8,17 x 3,17 metri f.t. (2,54 metri sgonfio) e si presenta come un open con consolle centrale di dimensioni importanti con un locale toilette (con wc chimico) o spogliatoio al suo interno. A poppa c’è una dinette con al centro un tavolo, che funge anche da prolunga prendisole.

Di grande impatto estetico è il T-Top, un elemento di bello stile ma anche piuttosto costoso. Il piano di calpestìo è rivestito con teak sintetico (Permateek) di colore grigio, mentre l’accessoristica e la strumentazione di bordo è di livello superiore.

Durante il test svoltosi oggi, il gommone equipaggiato con un fuoribordo Suzuki DF250AP 4T ha raggiunto una velocità massima di oltre 42 nodi. Il nuovo LTN 26 Venom si affianca, nell’offerta dell’azienda guidata da Ezio Agazzi e Giulio Sottocornola, a due modelli «tradizionali» (cioè con carena e coperta in vetroresina) – il 18 e il 21 – proposti rispettivamente a 12.900 e 17.500 euro (Iva esclusa).

Il 26 Venom costa, invece, 62.600 euro (Iva esclusa) ed è offerto anche in package con i fuoribordo Suzuki.

Entro l’estate, infine, debutterà anche un secondo battello con carena e coperta in alluminio, il 34 Diamond, che riproporrà alcuni dei concetti già visti sul 26 Venom, ma ovviamente ne proporrà anche di nuovi grazie alla maggior disponibilità di spazio: la tuga walk-around, per esempio, accoglierà al suo interno una cabina con due posti letto e un locale toilette separato.

Sarà, inoltre, più grande il prendisole di prua, la dinette di poppa (al centro della quale è possibile installare un tavolo che funge anche da prolunga prendisole) e il pozzetto motore con le plancette (sempre in alluminio) che si prolungano ben oltre i terminali poppieri. Il prezzo del 34 Diamond supererà i 100 mila euro (+ Iva).

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR