LOMAC – header banner standard
Joker Boat header banner 2024
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
Yamaha – header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025

Un Suzuki DF140BG per il monitoraggio delle microplastiche nell’AMP di Porto Cesareo

0
ZAR FORMENTI – newsbanner dal 31 maggio al 31 luglio 2024
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024

Un progetto rivoluzionario è stato lanciato dalla Stazione Zoologica Anton Dohrn e dall’Area Marina Protetta di Porto Cesareo in collaborazione con Suzuki. Questa partnership ha introdotto una soluzione tecnologica innovativa per il monitoraggio delle microplastiche nelle acque marine protette.

Grazie alla fornitura di un fuoribordo Suzuki DF140BG attraverso il concessionario Nautica La Strea, l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo e la Stazione Zoologica Anton Dohrn, entrambe sotto l’egida del Ministero dell’Ambiente, possono ora raccogliere campioni di microplastiche in mare in modo automatizzato. Il fuoribordo Suzuki in questione è infatti dotato del sistema Micro Plastic Collector.

La raccolta di campioni di microplastiche richiede un laborioso processo manuale. Ora, il DF140BG, operando a pieno regime, può utilizzare fino a 40 litri d’acqua al minuto per il proprio raffreddamento. Questo significa che in un’ora di funzionamento, il motore ha la capacità di filtrare 2.400 litri di acqua marina. Tale soluzione verrà affiancata alle tradizionali tecniche di campionamento manuale, consentendo ai ricercatori di integrare i dati ottenuti dalle metodologie classiche della Marine Strategy.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024
CANNES YACHTING FESTIVAL – dal 1 giugno al 15 settembre 2024

Il progetto, avviato a inizio anno, proseguirà fino a fine 2024, con l’obiettivo di valutare l’efficacia del sistema e la possibilità di estenderlo ad altre aree marine protette.

Il Prof. Antonio Terlizzi e i suoi collaboratori hanno analizzato il contenuto di un primo filtro ottenuto dall’esperimento pilota dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo presso il Laboratorio di Biodiversità e Funzionamento degli Ecosistemi della Stazione Zoologica Anton Dohrn.

I risultati ottenuti sono stati estremamente soddisfacenti, mostrando che con 171 ore di funzionamento del fuoribordo possono essere raccolte 0.17 plastiche/m3 di acqua filtrata. Gli oggetti rinvenuti sono essenzialmente frammenti e film costituiti principalmente da polietilene (70%) e da polipropilene (25%). Ciò dimostra che attraverso l’integrazione di questa nuova tecnologia con i metodi tradizionali di raccolta, possiamo ottenere una visione estesa dell’impatto che le microplastiche disciolte in mare hanno sull’ecosistema, consentendo così azioni di protezione più efficaci dei nostri mari.

Considerati i risultati positivi, si sta valutando, inoltre, la possibilità di estendere il prelievo dei campioni ai clienti Suzuki che possiedono un fuoribordo DF140BG, DF140B, DF115BG, DF115B e DF100C con il sistema Micro Plastic Collector. Questo progetto ha come testimonial Francesco Sena, famoso apneista italiano anche lui in possesso di un Suzuki DF140BG.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR