Joker Boat header banner 2020
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021

Tutorial: la corretta posizione di guida in gommone

0
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Joker Boat header banner 2020

Sul gommone è difficile poter definire a priori la posizione di guida ideale, molto dipende dalle caratteristiche costruttive del battello. In realtà dovremmo affermare che esistono gommoni ben costruiti ed altri no, ovvero che prima di acquistarli, bisognerebbe provare a guidarli.

Il battello ideale è quello che consente di pilotare sia da seduti, sia in piedi, perché sul gommone, al contrario di quanto accade in auto, occorre assumere una posizione diversa secondo le condizioni del mare.

Il gommone dovrebbe avere il sedile di guida trasformabile in appoggiareni, il volante dovrebbe essere regolabile in altezza, la consolle sagomata in modo da poter infilare le gambe sotto la plancia; inoltre, alla base del càssero, dovrebbe esserci un piano inclinato su cui poggiare i piedi. Su molti battelli, invece, è piuttosto frequente andare ad urtare con le ginocchia contro il càssero.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021

La perfezione la raggiungono solo alcuni modelli disegnati ponendo particolare attenzione allo studio dell’ergonomia del posto di guida.

Se il gommone e le condizioni del mare lo consentono, la posizione di guida ideale è seduti vicino alla ruota di timone, con braccia e gambe piegate in modo che l’angolo tra il femore e la tibia e tra l’omero e il radio sia prossimo all’angolo retto.

Se le condizioni del mare non sono ideali è assolutamente sconsigliato rimanere seduti, non solo per le conseguenze fisiche che ne deriverebbero, ma anche perché lo sbattere sulle onde provoca una pericolosa perdita di concentrazione.

Meglio, quindi, restare in piedi molleggiandosi sulle gambe per ammortizzare i colpi di mare e appoggiando la parte inferiore della schiena su un appoggiareni. La corretta posizione delle mani varia secondo lo stile di guida.

In ogni caso si suggerisce di tenere la mano sinistra sul volante e la mano destra sul comando del gas, con il palmo appoggiato alla manopola ed il pollice sull’interruttore del trim. Si tratta di una posizione forzata dall’esigenza di dover controllare contemporaneamente sia la traiettoria sia la velocità.

Nelle competizioni i compiti sono divisi tra due piloti: il throttleman (uomo dell’acceleratore) controlla il gas ed i correttori d’assetto, il driver (pilota) tiene saldamente il timone con entrambe le mani.

Nella navigazione da diporto, attraversando zone di mare trafficate o procedendo ad andatura sostenuta, è assolutamente necessario controllare costantemente anche l’acceleratore, in questo modo, di fronte ad un’eventuale situazione di pericolo, sarà istintivo decelerare immediatamente.

Non sempre, però, è possibile tenere una sola mano sul timone. Infatti, la forza che occorre esercitare sul volante aumenta al crescere della potenza e della velocità e sarebbe opportuno installare timonerie idrauliche che permettono di controllate la direzione del battello con minore fatica.

Il timone deve essere impugnato saldamente, generalmente con la mano sinistra a «ore 10», in modo da poter compiere la massima variazione di rotta, in entrambe le direzioni, senza staccarla dal volante.

Un migliore controllo della stabilità si ottiene, ovviamente, con entrambe le mani sulla ruota di timone, ma ciò impedisce di regolare contemporaneamente il gas.

Quando la velocità aumenta ed il battello diventa pericolosamente instabile è, invece, più importante poter intervenire rapidamente sull’acceleratore piuttosto che tentare rischiose correzioni di assetto.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR