Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
LOMAC – header banner standard
Joker Boat header banner 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025

Torna «Mediterraneo in Rosa», il raid della solidarietà: partenza a settembre

0
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
ZAR FORMENTI – newsbanner dal 31 maggio al 31 luglio 2024
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023

A distanza di due anni dalla prima edizione di Mediterraneo in Rosa, l’avventura tutta al femminile promossa da Nuova Jolly Marine che ha raccolto 14.800 euro a favore del Servizio di Trasporto Sanitario Cuore Rosa (dalle donne per le donne) dell’Associazione Lorenzo Perrone, le Mediterranee sono pronte a rimettersi in gioco!

Il 6 settembre di due anni fa le dodici «avventuriere» salparono da Amantea a bordo di un Prince 22 motorizzato Suzuki e dopo aver costeggiato l’intero Stivale giunsero nella Dardena del Salone Nautico Internazionale di Genova nel suo giorno di apertura, il 22 settembre.

Un totale di 519 miglia e otto tappe che hanno visto donne di diverse età mettersi in gioco per raccogliere fondi a favore dell’Associazione Lorenzo Perrone, che fornisce servizi gratuiti ai malati di tumore e ai loro familiari.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024
CANNES YACHTING FESTIVAL – dal 1 giugno al 15 settembre 2024

Quest’anno, Nuova Jolly Marine propone una nuova edizione della traversata al femminile, conservando l’obiettivo, per l’azienda estremamente importante, di raccogliere fondi per sostenere i servizi gratuiti dall’Associazione Lorenzo Perrone.

Vediamo le novità che contraddistinguono questa nuova edizione, sotto il patrocinio di Confindustria Nautica e del Salone Nautico Internazionale di Genova.

Il prossimo 5 settembre vedremo un Prince 24 Exclusive – spinto da un fuoribordo Suzuki DF 300AP – salpare dalla Sicilia e fare rotta, ancora una volta, verso il Salone Nautico Internazionale di Genova. A capitanare le avventuriere tornano Daniela Covati, navigatrice e rappresentante della famiglia Aiello (Nuova Jolly Marine) e Carla Gnemmi, navigatrice del Club del Gommone di Milano dal 2008. A bordo, delle ospiti importanti: nelle tappe prenderanno posto a bordo del Prince 24 alcune donne che hanno sconfitto un tumore, assumendo il ruolo di «ambasciatrici della prevenzione».

Alla partenza da Catania, la madrina del Raid al femminile sarà con noi per presidiare la partenza e dare la giusta carica agli equipaggi. E chi può farlo se non una donna che ha davvero il mare nel cuore: Patrizia Maiorca. Seguirà e vivrà l’avventura in prima persona l’attrice e presentatrice Barbara Kal, pronta a raccontare con passione la navigazione e i suoi obiettivi. Ad accogliere l’equipaggio all’arrivo a Genova, invece, troveremo l’attrice Alessandra Ierse: con la sua personalità frizzante celebrerà il successo delle Mediterranee.

La rotta
Raid Mediterraneo in Rosa venti24 sarà un raid di circa 640 miglia attraverso Mar Ionio, Mar Tirreno e Mar Ligure ed anche quest’anno l’arrivo a Genova è previsto per l’apertura del Salone Nautico Internazionale. Ecco le sette tappe previste:
Catania-Amantea: 120 mn con l’attraversamento dello Stretto di Messina.
Amantea-Napoli: 145 mn con sosta e shooting fotografico davanti a Sorrento.
Napoli-Latina: 56 mn con passaggio davanti al Monte Circeo e Sabaudia.
Latina-Piombino: 160 mn con passaggio davanti a Porto S. Stefano e Punta Ala.
Piombino-La Spezia: 75 mn con escursione alle Cinque Terre.
La Spezia-Varazze: 66 mn, con arrivo alla Marina di Varazze e sosta di alcuni giorni per eventi dedicati alla promozione della salute.
Varazze -Genova: passerella finale con arrivo al Salone Nautico Internazionale.

Gli obiettivi
Come già menzionato, Raid Mediterraneo in Rosa venti24 ha l’obiettivo di raccogliere fondi a favore dell’Associazione Lorenzo Perrone, sostenendo servizi gratuiti per i malati di tumore e i loro familiari. L’iniziativa, però, ha a cuore anche altri obiettivi importanti:

Portare l’attenzione dei media su una nautica in cui le donne sono al timone, affrontando navigazioni non sempre facili (come dimostrato nell’edizione precedente) con destrezza e capacità.

Diffondere un messaggio a favore della prevenzione rivolto soprattutto alle donne (tutela della salute attraverso una vita sana, e l’effettuazione dei controlli di screening).

Lasciare una testimonianza di resilienza che possa simbolicamente accompagnare le donne che stanno affrontando la malattia nel loro percorso.

I partner
Suzuki, Osculati, Simrad, Hertz Marine, Arredamenti Nautici Castellini, Ag Generali Milano Santa Maria delle Grazie, Avanguardia studio creativo, Stelma, Förch, Supremasea, FIS, Quick, Italdek, Indemar.
e i sostenitori Plam, Tessilmare, AMG nautica, L’artigiana Vetroresina, TR Inox, Savoretti, Sati, Erregiplast, SHD elettronica, Toti, Frallicciardi, Marine Wizard, Rent car and Boat, Nautica Diving, Nautica Cesare, Cicar Nautica, Acquasport, Centro nautico Piacenza.

Associazione Lorenzo Perrone
Nuova Jolly Marine ci tiene particolarmente a raccontare la storia dell’Associazione che abbiamo scelto di sostenere anche quest’anno con il Raid dalle donne, per le donne. Per raccontarla, dobbiamo raccontare la storia di Lorenzo.

Lorenzo, che amava la musica e la filosofia. Equilibrato. Saggio. Aveva sempre una risposta per tutto. Amava le cose semplici, una birra con quattro amici, quelli veri. Aveva scelto il liceo classico, la filosofia, il latino, il greco erano la sua strada. Non amava «quelli che cadono sempre in piedi». Aveva un senso del dovere fortissimo. Non è possibile parlare di Lorenzo senza parlare del suo pianoforte e della sua chitarra. La Fender Stratocaster azzurra che aveva comprato con i suoi risparmi.
«La mia bambina», la chiamava. Le sue mani volavano sul pianoforte, ma non voleva sentirsi dire che era bravo.
La malattia lo ha colto di sorpresa, quando guardava al futuro con grandi progetti. Voleva viaggiare, studiare in Germania, la patria della filosofia. Negli ultimi giorni suo papà gli ha accennato l’idea di creare un’associazione per dare un senso a quello che gli stava succedendo.
«Mi sembra un progetto molto nobile» aveva risposto.

Il 2 settembre 2007 Lorenzo ha lasciato questa terra, ma vive ogni giorno nei progetti dell’Associazione e in tutte le persone a cui ALP riesce ad alleviare, anche solo un po’, il fardello della malattia.

L’Associazione Lorenzo Perrone si occupa di prevenzione oncologica e tutela della salute dal 2008, e dal 2015 con il centro di ascolto e supporto La Casa di Lorenzo offre trasporto sanitario, supporto psicologico, sollievo domiciliare e tanto altro per i malati oncologici e i loro familiari, in modo completamente gratuito.

Per tutto il mese di settembre sarà possibile effettuare una donazione in modo semplice tramite una piattaforma di crowdfunding.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR