Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Joker Boat header banner 2020
Bwa headerbanner 2020

Tecnica: come funziona il V-Tec dei fuoribordo Honda

0
Joker Boat header banner 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Bwa headerbanner 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020

Il variatore di fase V-Tec, acronimo di Variable Valve Timing e Lift Electronic Control, che governa le valvole di aspirazione è un gruppo idraulico-meccanico sviluppato da Honda già sul mercato da parecchi anni, ma ancora oggi insuperato a livello funzionale in quanto l’unico capace di variare oltre alla fase propriamente detta, cioè i tempi di apertura e di chiusura delle valvole, anche la loro alzata.

Il sistema, che equipaggia diversi fuoribordo della Casa giapponese, fu progettato e messo a punto in funzione delle esigenze dei motori da Formula Uno.

Chi non avesse troppa dimestichezza con le problematiche motoristiche deve sapere che un propulsore lavora al meglio delle sue possibilità solo in un ristretto campo di giri rendendo meno di quanto potrebbe in tutti gli altri.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021

Il campo di rendimento ottimale viene stabilito a priori dai progettisti e non può essere modificato se non cambiando fisicamente gli organi che governano i tempi di apertura e di chiusura delle valvole; le cosiddette «camme».

Il V-Tec supera parzialmente questo problema. Sull’albero di distribuzione che controlla le valvole di aspirazione sono, infatti, calettati due diversi tipi di valvole che un sistema di bilancieri provvede ad alternare a seconda del regime di rotazione del motore.

Ai bassi e ai medi regimi lavorano camme di basso profilo, mentre agli alti regimi entra in azione una camma ad alto profilo che permette di sfruttare al meglio le inerzie ingeneratesi nelle colonne gassose che si spostano lungo i condotti.

Le camme lavorano sempre contemporaneamente, ma quella «di potenza» è calettata in folle sull’albero di distribuzione e quindi può fare il suo lavoro solo nel momento in cui un pernetto la vincola allo stesso albero. Il pernetto è a sua volta mosso da un circuito idraulico collegato al sistema di lubrificazione e il tutto viene controllato dal sistema elettronico di bordo.

Di fatto, grazie al V-Tec, è come se a poppa fossero installati due motori: uno di potenza contenuta, ma capace di un elevato tiro ai bassi e medi regimi e l’altro dal temperamento più sportivo e dinamico.

Il passaggio da una carattere all’altro avviene senza che il pilota debba intervenire e per dare un’idea del grado di sofisticazione del sistema si può pensare che a 4.500 giri/min, regime attorno al quale il V-Tec entra in azione, il permetto per muoversi ha a disposizione solo pochi millesimi di secondo.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR