MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
Yamaha – header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2024
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
Joker Boat header banner 2024
JOKER BOAT – 3° SOGGETTO
WENDT Agenturen – header banner dal 20 gennaio al 20 aprile 2024
LOMAC – header banner standard

Targhetta CE: ce l’hai o non ce l’hai sul tuo gommone? Perché fa la differenza?

0
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
ANTUDO MARINE – newsbanner dal 23 ottobre al 23 aprile 2024
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025

Sul numero di marzo della Rivista Il Gommone (ora in edicola o disponibile in edizione digitale) trovate, fra i tanti servizi pubblicati, anche un articolo dedicato alla famosa «Targhetta CE».

Che cos’è? Cosa indica? Se acquistate un battello usato, costruito e immesso sul mercato prima del 1998, facilmente non la troverete. Questo vuol dire che potete comunque navigare, ma non oltre le 6 miglia dalla costa, neppure se originariamente il natante fosse abilitato a farlo.

Con la «Builder’s Plate EN ISO 14945», infatti, si è aperta l’epopea delle unità da diporto costruite in base a princìpi di sicurezza più stringenti e, soprattutto, secondo standard condivisi in Europa.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
PENNEL & FLIPO – newsbanner dal 2 maggio 2023 al 2 maggio 2024
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024

La «Targhetta del costruttore» viene di solito posizionata in prossimità della postazione di guida o, comunque, nel pozzetto principale. Esiste una ulteriore «targhetta» di cui le imbarcazioni devono essere dotate e si tratta di quella di «identificazione», che va collocata a poppa, lato destro; questa riporta il numero di matricola dell’unità, oltre ai dati relativi al periodo di costruzione.

Va comunque ricordato che anche prima dell’avvento della «marcatura CE» alcuni costruttori apponevano delle targhette dove veniva riportata la potenza massima applicabile e la portata persone, ma si trattava di una minoranza: le imbarcazioni, infatti, all’epoca erano corredate di un «Certificato di omologazione» al quale riferirsi per tutti i dati necessari e per i limiti di navigazione consentiti.

L’eventuale mancanza della «Targhetta del costruttore» dovrebbe pertanto significare che ci troviamo a bordo di una unità non marcata CE (ovvero costruita prima del 1998), per cui l’imbarcazione sarà soggetta ai limiti di navigazione e portata indicati nel «Certificato di omologazione» rilasciato a suo tempo.

Come sappiamo, però, i natanti più datati sono spesso oggetto di diverse compravendite tra privati e, nella stragrande maggioranza dei casi, i documenti risultano smarriti; valutiamo, inoltre, che molti cantieri costruttori dell’epoca non esistono più: in tali casi ci troviamo nella situazione in cui non è possibile neanche richiedere un duplicato del «Certificato di omologazione».

Come fare allora? E, inoltre, che differenza c’è tra i gommoni ante e post-CE? Se lo desiderate, potete approfondire l’argomento richiedendo anche solo il PDF di questo articolo pubblicato sul fascicolo n. 425 – Marzo 2024 cliccando qui.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR