Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Wendt Agenturen – header banner dal 24 settembre al 31 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2020
MONDOMARE – newsbanner dal 14 novembre al 2 febbraio 2020
Bwa headerbanner 2019
RAYMARINE – header banner dal 10 settembre al 31 dicembre 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020

Rimorchi TATS: adesso vale solo il peso sui libretti, non si va più sulla bascula. La nuova circolare del Ministero

1
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Joker Boat header banner 2020
Bwa headerbanner 2019

Il 19 gennaio 2013 entrarono in vigore le nuove norme relative alle patenti di guida: nacque la patente «B96», una licenza che sta a metà strada fra la «B» e la «BE». Con il recepimento della normativa UE venne modificato, fra gli altri, anche l’art. 116 del CdS, consentendo ai possessori di patente «B» di guidare «treni» di veicoli la cui massa massima arrivi a 4.250 kg. Nello specifico, trainando un rimorchio leggero, se il complesso veicolare ha una massa massima fino a 3.500 kg, basta la patente «B», se si superano i 3.500 kg senza oltrepassare i 4.250 kg è richiesta la «B96», conseguibile con il superamento di un esame di pratica di guida (senza ripetere la teoria). All’epoca ci rendemmo conto che il legislatore non aveva tenuto in considerazione una particolare disposizione che riguardava appositamente i TATS. Una circolare della MCTC del 25 maggio 1994 (n. 4494), infatti, prevedeva che in caso di controllo la rilevazione effettiva della massa circolante fosse effettuata sulla bascula e non attraverso la somma dei pesi esposta sui libretti. Questo avveniva perché in fase di omologazione ai TATS vengono assegnate due masse complessive, una minima e una massima, che figurano sia sulla targhetta applicata sui veicoli sia sulla carta di circolazione, ragion per cui, per accertare che la massa trainata non superasse la tara del veicolo trattore e che il complesso non oltrepassasse le 3,5 tonnellate, si ricorreva alla bascula. Domandammo allora al Ministero dei Trasporti – tramite l’ufficio stampa, nostro referente naturale – che fine facesse quella circolare alla luce della nuova legislazione. Buio completo per due anni e mezzo, ma evidentemente i nostri colleghi non avevano nulla di nuovo da dirci. Finalmente il 26 ottobre 2015 è stata, invece, diramata una nuova circolare (24640) che abroga definitivamente la predetta: i limiti di traino del rimorchio vanno considerati con riferimento esclusivo alla massa massima autorizzata sui documenti di circolazione. Niente più bascula, dunque, occhio ai libretti!

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR