Brp headerbanner 2018 dal 1 marzo al 31 dicembre 2018
Garmin headerbanner 2018 dal 25 gennaio al 31 ottobre 2018
Pennel&Flipò header dal 14 marzo al 14 settembre 2018
Bwa headerbanner 2018
Highfield (dreamyachting) – header da 8 novembre 2017 a 8 novembre 2018
Joker Boat header 2018
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2018
Yamaha header banner 2018 dal 14 marzo 2018 al 14 marzo 2019

Rimorchi: per ora niente revisioni

0
Brunswick Marine newsbanner 2018
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2016 al 18 nov 2017

I diportisti possono tirare un sospiro di sollievo. Niente revisione per i rimorchi, almeno per ora. La nuova normativa sulla revisione dei porta-imbarcazione (categoria 01 e 02) avrebbe dovuto entrare in vigore il prossimo 20 maggio, ma a un anno dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge (Decreto Ministeriale n°214 del 19/5/2017 che ha recepito la direttiva 2014/45/UE), manca ancora il decreto attuativo, anzi il termine corretto è «provvedimento attuativo», che ad oggi non è stato divulgato dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

Come sapete, le ultime revisioni dei «carrelli» risalgono al 2003, data del provvedimento emesso (il 17 gennaio) che prevedeva la revisione di quelli immatricolati entro il 31/12/97 e/o revisionati entro il 31/12/98.

In base al DM del 6 agosto 1998 (n. 408), infatti, i controlli obbligatori dei rimorchi di massa complessiva fino a 3.500 kg dovevano essere disposti mediante apposito decreto annuale: dopo il 2003 non ce ne sono stati altri.

Base Nautica newsbanner dal 1 gennaio al 31 ottobre 2018

L’anno scorso è, invece, stata diffusa la citata normativa che rivoluziona un po’ la modalità delle revisioni (auto e rimorchi): entra in vigore, appunto, il 20 maggio 2018, tranne per le parti che richiedono i decreti attuativi, come nel caso delle verifiche periodiche dei rimorchi porta-imbarcazioni.

Quando saranno stilati un calendario e una procedura in merito, le revisioni dei rimorchi di massa a pieno carico fino a 3,5 t avranno scadenze identiche a quelle delle automobili (la prima volta dopo quattro anni dalla prima immatricolazione e poi ogni due).

Resta da sciogliere il nodo della location dove eseguire i controlli obbligatori: per smaltire la mole di lavoro iniziale, da più parti si vociferava che sarebbe stato dato l’incarico alle officine private (come per le vetture).

Da fonti vicine alla Motorizzazione apprendiamo, invece, che: «nonostante nulla sia stato definito in merito all’introduzione del calendario o alle competenze, si ipotizza che le operazioni di controllo non potranno essere effettuate dalle officine autorizzate, ma soltanto presso le UMC competenti. La logica porterebbe anche a pensare che potranno essere concesse sedute “a domicilio” presso le officine che avranno aderito (come ad esempio già avviene per i mezzi pesanti), ma sempre effettuate da funzionari della Motorizzazione».

In conclusione, nulla cambia per i rimorchi leggeri finché saranno stabiliti un calendario e le procedure per sottoporli alle verifiche periodiche obbligatorie.

SHD – newsbanner dal 23 settembre 2017 al 23 settembre 2018
Garmin headerbanner 2018 dal 25 gennaio al 31 ottobre 2018
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR