Wendt Agenturen – header banner dal 24 settembre al 31 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2020
RAYMARINE – header banner dal 10 settembre al 31 dicembre 2019
Bwa headerbanner 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020

Questione di decibel: il «rumore» del fuoribordo

0
Mercury Header banner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Bwa headerbanner 2019
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Joker Boat header banner 2020

Fermare un rumore non è semplice, soprattutto se, come accade sui fuoribordo, la parte termica è schermata solo da una sottile calandra di plastica la cui forma e la cui massa non devono precluderne la possibilità di brandeggio a mano.

Per abbattere i decibel di troppo è d’obbligo intervenire sull’alimentazione e sui gruppi termici, per diluire nel tempo la combustione e renderla più silenziosa, sia sulla meccanica, lappando le superfici di strisciamento, coibentando i coperchi delle punterie e della distribuzione e, più in generale, eliminando ogni minima fonte di vibrazione.

Il tutto per ottenere un propulsore capace di erogare le prestazioni attese rispettando sia le normative sia l’orecchio, con le prime che di fatto disciplinano la potenza delle emissioni sonore e il secondo che invece ne recepisce quella che si può definire la «qualità» delle stesse.

Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019
Base Nautica newsbanner dal 14 dicembre al 14 luglio 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Wendt Agenturen – header banner dal 24 settembre al 31 dicembre 2019
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020

Il rumore si propaga, infatti, nell’aria sotto forma di onde, un alternarsi di pressioni e depressioni dell’aria che alla temperatura di zero gradi e a livello del mare viaggiano a 333 metri al secondo, pari a 1.188 km/h.

Ogni volta che un’onda di precisione impatta sui timpani questi la trasformano in un impulso che il cervello umano trasforma poi in una sensazione sonora, fermo restando però che tutto ciò accade solo se pressioni e depressioni si succedono fra loro in maniera continuativa e alternandosi sulla base di frequenze ben definite.

Al di sotto dei 20 kilohertz, quindi se le pressioni sonore variano meno di venti volte al secondo, l’uomo non può udire nulla e lo stesso capita se la frequenza supera i 20 mila hertz, cioè se pressioni e depressioni si succedono sui timpani più di 20 mila volte al secondo.

Ne deriva che gli elementi fondamentali di un suono sono due e se l’intensità ne rileva la potenza la frequenza è invece uno dei parametri che differenziano una musica da un rumore.

Da qui la necessità di «modulare» le emissioni sonore per non renderle sgradevoli all’orecchio oltre che di abbatterne l’intensità riducendone i decibel.

Questi ultimi rappresentano l’unità di misura di un suono e sono definiti rapportando il suono in esame con un suono di riferimento. Dividendo l’intensità del primo per quella del secondo ed estraendo dal risultato il logaritmo in base dieci si quantizza l’intensità del suono in misurazione, fermo restando però che la scala dei decibel non segue una progressione lineare ma, appunto, logaritmica.

Ciò significa che la potenza sonora in misurazione si raddoppia o si dimezza ogni volta che cresce o diminuisce di tre decibel. Da qui le imprecazioni dei progettisti quando si sentono chiedere dai legislatori di ridurre la rumorosità di un motore di «un paio» di decibel.

Vuol dire che quel motore deve praticamente dimezzare le sue emissioni, richiesta che, se fosse girata in termini velocistici equivarrebbe a pretendere che da un giorno con l’altro gli stessi motori facessero viaggiare i gommoni al doppio della loro velocità.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR