Joker Boat header 2018
Padova Fiere Mondomare – header dal 7 novembre al 11 febbraio 2018
Bwa headerbanner 2018
Highfield (dreamyachting) – header da 8 novembre 2017 a 8 novembre 2018

«OceanRibExperience»: il diario completo dell’impresa di Sergio Davì

0
CM Boat newsbanner dal 26 luglio al 31 dicembre 2017
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2016 al 18 nov 2017
Navico newsbanner dal 12 luglio al 31 dicembre 2017
Brunswick Marine newsbanner 2017
SHD – newsbanner dal 23 settembre 2017 al 23 settembre 2018

Sul numero di settembre della Rivista Il Gommone (ora in edicola o in edizione digitale) trovate, tra i tantissimi servizi, anche il diario di bordo completo della straordinaria avventura gommonautica del palermitano Sergio Davì, che insieme ad Alessio Bellavista, è riuscito nella memorabile impresa di attraversare l’Oceano Atlantico – da Palermo a Recife, in Brasile (4.265 miglia di navigazione) – a bordo di un Master Magnum 996 motorizzato con una coppia di Suzuki DF200AP.

Mai nessuno prima d’ora era riuscito nell’impresa – sulla carta proibitiva – di attraversare l’Oceano Atlantico navigando così a Sud su un battello pneumatico spinto da due fuoribordo (per la cronaca: la rotta a Nord-Ovest è stata, invece, percorsa da altri gommonauti, uno su tutti Alan Priddy, che nel 2001 attraversò l’Atlantico da New York a Capo Lizard, in Cornovaglia).

Come molti lettori ricorderanno, Davì e Bellavista erano partiti da Palermo il 29 aprile scorso incontrando sin dalle prime miglia mare grosso e vento forte, condizioni che hanno spesso accompagnato i gommonauti durante tutto il raid.

Il Master 996 Magnum «Nemo» (è il nome scelto per il gommone) si è poi diretto prima in Sardegna (Calasetta) e in seguito a Maiorca (Spagna).

Da lì ha proseguito con rotta su Cartagena (Spagna) e Gibilterra. Dopo aver attraversato le mitiche Colonne d’Ercole, il Master 996 ha sempre navigato in Atlantico. I due raider si sono fermati nei porti di Casablanca e Agadir (in Marocco) prima di approdare alle Isole Canarie (Lanzarote e Gran Canaria).

Qui gli avventurosi gommonauti si sono dedicati alla preparazione del battello in vista delle ben più difficili traversate che da lì a poco li avrebbero impegnati.

La traversata oceanica, missione da molti considerata «impossibile», è dunque cominciata proprio da qui, con una super-tappa dall’approdo turistico di Pasito Blanco, a Gran Canaria, a Porto Praia, sull’isola di Santiago di Capo Verde (893 miglia e 66,4 ore di navigazione ininterrotta), per poi proseguire nell’avventura ancora più sbalorditiva di navigare fino all’arcipelago di Fernando de Noronha, a 350 km dalle coste brasiliane (1.259 miglia e 132 ore di navigazione «no-stop»).

Dalle bellissime isole, il Master 996 ha poi fatto rotta verso Natal, Itamaracá (un’isola a circa 120 miglia da Natal) e, infine, Recife, capitale dello Stato del Pernambuco, meta finale dell’«OceanRibExperience».

A decretare il successo del raid sono stati senz’altro la bravura del comandante e del suo «secondo», oltre a fattori tecnici oggettivamente inoppugnabili, come l’affidabilità dimostrata dal gommone, dai motori e dagli apparati elettronici per la navigazione.

Un altro elemento tecnico che ha contribuito alla riuscita dell’impresa è stata l’autonomia. Alla vigilia della partenza questo è stato il tema che più ha appassionato i gommonauti: quanta benzina dovrà imbarcare il Master 996 per coprire le due traversate più lunghe? Basterà per navigare in mezzo all’Atlantico senza scali alternativi? Dove sarà sistemato tutto quel carburante (fino a 3.450 litri)? Come farà il gommone a navigare così carico?

Tutti quesiti (legittimi) a cui Sergio Davì e il suo fido copilota Alessio Bellavista sono riusciti a dare una risposta, a volte attraverso calcoli rigorosi, altre con qualche originale escamotage.

Tutto puntualmente raccontato nell’esclusivo diario pubblicato sul numero di settembre della Rivista Il Gommone, ora in edicola o in edizione digitale.

Sergio Davì e il Master 996 Magnum protagonista dell’«Ocean Rib Experience» saranno presenti al 57° Salone Nautico di Genova che aprirà i battenti giovedì 21 settembre; il battello sarà esposto all’interno dello stand Suzuki situato nel Padiglione B.

Sergio Davì sarà, inoltre, presente presso lo stand Navico (Padiglione B Superiore), partner tecnico del viaggio e sulla banchina «C», nell’area occupata dal cantiere Master.

Sul sito della Rivista Il Gommone trovate anche la photogallery (per vederla clicca qui) dell’«Ocean Rib Experience».

Blink newsbanner dal 17 marzo 2017 al 17 gennaio 2018
Yamaha newsbanner soggetto 40CV dal 1 giugno al 1 febbraio 2018
Base Nautica newsbanner dal 1 agosto al 31 dicembre 2017
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

Lascia un commento

risolvi l'enigma... Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone