Mercury – header banner 2°
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Joker Boat header banner 2020

Mercury Marine: arriva il sistema Active Trim per regolare automaticamente l’assetto

0
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020
Mercury – header banner 2°
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
RAYMARINE – header banner dal 10 luglio al 10 ottobre 2020
Bwa headerbanner 2020
Joker Boat header banner 2020

Mercury Marine ha presentato al METS – Marine Equipment Trade Show di Amsterdam, il più importante salone internazionale riservato agli operatori del settore degli accessori, della subfornitura, dei materiali e della componentistica per la nautica da diporto, un nuovo dispositivo chiamato Active Trim, che imposta l’assetto dei motori all’istante.

Ideato sia per i diportisti neofiti sia per i più esperti, il sistema Active Trim semplifica il funzionamento dell’imbarcazione migliorando al tempo stesso le prestazioni del motore e contribuisce a ridurre i consumi. Il segreto del sistema Active Trim è il suo esclusivo sistema di controllo brevettato dotato di Gps.

A differenza dei sistemi che si avvalgono solamente del regime del motore per controllare l’assetto, quello di Mercury controlla l’assetto in base alla velocità dell’imbarcazione e al regime del propulsore. Nel caso in cui l’elica dovesse ridurre il numero di giri durante le virate più impegnative, il dispositivo permette di alzare l’assetto del motore o del piede invece di abbassarlo.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio al 15 aprile 2021
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2021
CAR-MET – newsbanner
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020

Inoltre, l’Active Trim risolve le problematiche dovute al sollevamento anticipato o ritardato del fuoribordo mentre l’imbarcazione raggiunge la velocità di planata. L’Active Trim può essere utilizzato su imbarcazioni ad alte prestazioni, e alle alte velocità assicura un passaggio rapido dalla modalità manuale a quella automatica, in modo da garantire al pilota il pieno controllo.

Active Trim dispone, inoltre, di cinque tipologie di assetto predefinite. Non occorre inserire manualmente in un display multifunzione le impostazioni dell’assetto rispetto al regime del motore, cosa che invece alcuni sistemi richiedono. E’ sufficiente avviare il motore e selezionare il profilo più idoneo per l’applicazione in questione.

Questi set-up consentono al pilota di personalizzare ulteriormente il sistema Active Trim in base al proprio stile di guida e/o di compensare eventuali variazioni del carico dell’imbarcazione o delle condizioni del mare mantenendo la modalità automatica.

Per chi desidera sfruttare al massimo le prestazioni della propria imbarcazione, il sistema Acive Trim può essere escluso utilizzando i normali pulsanti per il controllo manuale dell’assetto; ciò nonostante, la modalità automatica può essere reinserita con facilità. Il pannello del sistema Active Trim è compatibile con strumenti analogici e digitali.

L’Active Trim è compatibile con qualsiasi fuoribordo Mercury da 40 a 400 hp o entrofuoribordo MerCruiser da 115 a 430 hp dotato di SmartCraft. Il sistema – disponibile dal prossimo aprile – può inoltre essere installato aftermarket su motori già in circolazione.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR