MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2024
LOMAC – header banner standard
Joker Boat header banner 2024
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
WENDT Agenturen – header banner dal 20 gennaio al 20 aprile 2024

«Mediterraneo per Due», il nuovo raid di Giovanni Bracco

0
ANTUDO MARINE – newsbanner dal 23 ottobre al 23 aprile 2024
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 8 aprile 2021 al 31 marzo 2023
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024

Arriva l’estate e puntualmente arriva anche il nuovo raid estivo del raider piemontese Giovanni Bracco. Quello che partirà tra poche settimane, sarà, però, un viaggio un po’ diverso dal solito.

Si comporrà, infatti, di due parti ben distinte, ovvero, un raid in solitaria a lungo raggio che al suo interno ne ospiterà un altro con una percorrenza inferiore e con due persone a bordo.

I gommoni impegnati in quest’avventura saranno due: il primo è l’ormai conosciutissimo Nuova Jolly Prince 23 Cabin, motorizzato con il Honda BF 250 V-Tec vestito con la nuova livrea «White Edition» (novità 2020: lo vedremo al prossimo Salone Nautico di Genova), mentre il secondo battello sarà un Focchi 570 spinto da un Honda BF 100 V-Tec.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
PENNEL & FLIPO – newsbanner dal 2 maggio 2023 al 2 maggio 2024
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
ULTRAFLEX – newsbanner dal 8 novembre 2023 al 8 marzo 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2024

Vista la costante ricorrenza del numero due, due sono i gommoni, due i motori, due i raider, il nome scelto per questo raid non poteva che essere «Mediterraneo x Due».

La prima parte di questa nuova avventura prenderà il via da Genova e la rotta comprenderà soste a Solenzara (Corsica), Olbia e Porto Corallo (Sardegna) a cui seguirà una «tappona» con meta Palermo.

Dal capoluogo siciliano il Prince proseguirà fino al Marina di Ragusa dove verrà messo momentaneamente a riposo per lasciare il posto al binomio Focchi 570-Honda BF100 V-Tec.

A quel punto sul gommone saliranno due…. Giovanni (un’altra volta il numero due!): Giovanni Bracco e Giovanni Micheli (titolare della Jewel Marine e Campione di Endurance).

L’inedita coppia farà rotta su Malta/Gozo, poi sull’isola di Linosa per raggiungere, infine, Monastir che rappresenta il giro di boa del raid. A pochi km dal porto tunisino e più precisamente nella località di Jemmel c’è la sede produttiva della Focchi che i due gommonauti visteranno.

A rendere ancora più interessante la sosta ci sarà il gemellaggio dell’associazione Sea Adventure e del club GGL del 20000 con il locale sodalizio gommonautico Tunis Nautisme; si tratta del primo contatto ufficiale di due club italiani con uno extra-comunitario.

In seguito il Focchi 570 riprenderà il mare con destinazione Pantelleria per terminare il suo viaggio nuovamente al Marina di Ragusa. Da lì Giovanni Bracco riprenderà la navigazione a bordo del Prince 23 Cabin verso un itinerario che al momento in cui scriviamo è ancora in via di definizione.

Oltre alle consuete verifiche tecniche, la nuova avventura di Giovanni Bracco sarà anche «Plastic Free» in quanto entrambi i gommoni. (Nuova Jolly Prince 23 Cabin e Focchi 570) saranno attrezzati per raccogliere oggetti di plastica e quant’altro verrà incontrato sulla rotta.

Come sempre si potrà seguire l’intero viaggio in tempo reale grazie al localizzatore satellitare Spot 2 raggiungibile attraverso il link pubblicato sulla pagina Facebook di Giovanni Bracco.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR