Joker Boat header banner 2019
Bwa headerbanner 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020

Manovrare con il salpancora. Ecco un trucchetto facile facile

0
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2017 al 18 nov 2019

L’ancoraggio è una di quelle manovre meno piacevoli da svolgere e non si trova quasi mai nessuno abbastanza volenteroso o capace di dare un valido aiuto. Quando ci si trova in spazi ristretti, in mezzo agli scogli o in un porticciolo dove l’àncora viene usata in sostituzione del corpo morto, si finisce sempre per dover correre da poppa a prora e viceversa nel tentativo di manovrare e contemporaneamente ancorare.

Una volta trovato il posto adatto dove filare, si abbandona il posto di governo, si corre a prua per aprire il gavone, si ripescano «ferro» e catena, si districa la cima e al momento di dare fondo, ci si accorge che, a causa di una folata di vento, il gommone si è spostato troppo a ridosso di uno scoglio o di un’altra imbarcazione e così si ricomincia d’accapo.

Le cose non vanno meglio se al momento della partenza l’àncora risulta incagliata; anche se conosciamo bene quale sia la manovra migliore per riuscire a salparla senza fatica, è difficilissimo metterla in pratica da soli. Infatti, è impossibile spostare il gommone nella direzione ideale e contemporaneamente fare forza sulla cima per salpare.

Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019

La soluzione però c’è, far eseguire la manovra dal salpa ancora; così, agendo semplicemente su un interruttore, si aziona un motore che permette di filare e salpare a piacimento, per ricercare il posto più indicato per l’ancoraggio, senza faticare e calibrando esattamente il luogo di fonda.

COME USARE CORRETTAMENTE IL VERRICELLO
Per evitare di scaricare troppo la batteria è sempre meglio mettere in moto il motore del gommone prima di usare il salpancora. Azionando l’interruttore si può salpare elettricamente l’àncora, ma, se questa è incagliata, il motore viene chiamato a svolgere un lavoro più faticoso, può così accadere che per un eccessivo passaggio di corrente l’interruttore magnetotermico interrompa il circuito elettrico per evitare il danneggiamento del salpancora.

In questi casi si può attendere qualche istante per consentire il raffreddamento del motore e dell’interruttore e poi ripetere la manovra. Durante la risalita è sempre bene osservare che l’ancora vada a posizionarsi correttamente nella sua sede di prua, senza danneggiare la carena.

Per filare l’àncora si può azionare l’interruttore di discesa oppure agire manualmente. Infatti, inserendo una apposita leva nella bussola sopra il salpa ancora e ruotandola nei due sensi, il barbotin può essere reso indipendente o solidale con l’asse di trasmissione e si possono così effettuare le manovre manualmente o elettricamente.

Per evitare continue sollecitazioni sul verricello, quando si è ancorati, è meglio bloccare la cima con un fermo apposito, in questo modo il meccanismo non sarà continuamente sollecitato dal moto ondoso.

Nella manovra di disincaglio, il motore del gommone dovrà essere usato solo per ruotare intorno al punto di ancoraggio mentre la forza sulla cima dovrà essere fatta solo motore del salpa ancora, evitando assolutamente di «tirare» l’ancora con violente retromarce.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR