Joker Boat header banner 2020
Bwa headerbanner 2020
Mercury – header banner 2°
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 luglio 2020

Lo «svernaggio» del gommone. La check-list prima del varo

0
Joker Boat header banner 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
RAYMARINE – header banner dal 10 luglio al 10 ottobre 2020
Mercury – header banner 2°
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020

Con l’arrivo della bella stagione si riscaldano le passioni dei gommonauti. E si comincia a organizzare qualche week-end in acqua.

Lo svernaggio del battello e del motore è un’operazione tutto sommato semplice, alla portata di tutti, ma che richiede qualche attenzione e un briciolo di manualità.

Abbiamo così pensato di redigere un vademecum su tutte le cose da fare e da controllare, per evitare brutte sorprese quando sarete in mezzo al mare.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio al 15 aprile 2021
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 luglio 2020
SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2021
CAR-MET – newsbanner
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020

Ecco dieci cose a cui prestare attenzione prima di varare il gommone:
– Anche se il rimessaggio è stato fatto a regola d’arte, il risveglio è un momento delicato: guai a considerare a priori che tutto è a posto e partire.
– Impianto elettrico, leveraggi, cerniere e gavoni da aerare sono gli elementi che richiedono maggior cura (il motore ha il suo specialista).

– I tubolari hanno la parte più delicata nelle valvole, che si ossidano se non ben lubrificate;
– Due terzi dei problemi, a inizio stagione, sono legati a serbatoi e carburante non fresco: verificare, pulire e buttar via il vecchio, anche se costa…

– Lavaggio con sapone neutro e l’eventuale «ceratura» dei tubolari con i prodotti specifici, servono anche a controllare se ci sono micro-perdite.
– Le crettature («tele di ragno») sulla vetroresina nei punti critici della coperta se solo superficiali possono essere mascherate con stucco e gelcoat.

– Eventuali crettature più profonde richiedono rinforzi («fazzoletti» resinati) se possibile dall’interno: e sono segnali di guida non attenta.
– Tutti gli accessori importanti per le manovre (cime, ritenute, cagnari, tendalini) vanno accuratamente lavati: o li troverete rigidi come baccalà.

– Buona parte dei gommoni oggi «naviga» più in autostrada che in acqua: anche al carrello servono cure, specie a freni e impianto elettrico.
Last but not least, controllate i documenti e le scadenze: zattera, patente, razzi, certificati vari. La burocrazia è sempre in agguato.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR