Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
Bwa headerbanner 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Joker Boat header banner 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020

Le prese d’acqua dei fuoribordo

0
Bwa headerbanner 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 giugno 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
Joker Boat header banner 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020

La temperatura di funzionamento del motore dipende dall’efficienza delle prese d’acqua. Una corretta installazione del fuoribordo ed alcune attenzioni nell’uso quotidiano possono allungare la vita del motore.

Nelle auto il raffreddamento del motore avviene mediante un circuito chiuso nel quale l’acqua circola costantemente controllata da un termostato e raffreddata da un radiatore. Nel cruscotto dell’autovettura una spia ed un termometro ci aggiornano continuamente sull’efficienza del sistema di raffreddamento.

In questo modo un eventuale sovraccarico del motore, come ad esempio il traino di un carrello pesante su una salita ripida, viene segnalato dall’aumento della temperatura dell’acqua.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2021
CAR-MET – newsbanner
BOCCA DI PUGLIA – newsbanner dal 6 maggio al 12 giugno 2020
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 giugno 2020

Il raggiungimento di valori più alti del normale ci avverte che occorre rallentare perché il sistema di raffreddamento non è più in grado di smaltire l’eccesso di calore sviluppato dal motore.

Nei motori fuoribordo il circuito di raffreddamento è assai più semplice perché non necessita di uno scambiatore di calore (radiatore) che raffreddi il liquido circolante; l’acqua, dopo aver raffreddato il motore, viene immediatamente espulsa.

La semplicità di questo circuito ha tuttavia un suo punto debole: le prese d’acqua. Esse sono situate nel piede del motore, in una zona che deve restare sempre immersa. L’acqua viene spinta in alto, verso il blocco motore, per effetto della pressione prodotta dalla velocità e grazie alla spinta impressa da una girante in gomma, sempre in rotazione.

Nei motori con qualche centinaia di ore di funzionamento o che hanno già alcuni anni, il cattivo funzionamento del circuito di raffreddamento può essere causato proprio dall’invecchiamento delle palette della girante.

In realtà anche l’usura di questo meccanismo è influenzata dall’efficacia delle prese d’acqua che assicurano alla pompa di lavorare sempre immersa, senza surriscaldarsi e quindi deteriorarsi.

Da quanto abbiamo detto emerge chiaramente come sia importante la presenza costante dell’acqua. Nell’articolo pubblicato sul fascicolo di agosto 2012 n. 311, vi spieghiamo nel dettaglio quali sono gli accorgimenti da adottare per non correre il rischio di causare banalmente guai molto seri. Per richiedere il PDF di questo articolo cliccate qui.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR