Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Bwa headerbanner 2019
RAYMARINE – header banner dal 10 settembre al 31 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
SUZUKI Header-banner dal 1 settembre al 31 ottobre 2019

La sicurezza «trasmette» dal polso (e vi avvisa via smartphone)

0
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Bwa headerbanner 2019
Joker Boat header banner 2019
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 18 dicembre 2019
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2017 al 18 nov 2019

La caduta di un uomo in mare è un’evenienza più frequente di quanto si possa immaginare e può avere conseguenze anche drammatiche.

Pertanto la tecnologia si è spinta nella direzione di trovare delle soluzioni che limitino i rischi connessi alle operazioni di recupero.

Tra le ultime proposte del mercato, segnaliamo questi «braccialetti» Sea-Tags, proposti dall’omonima azienda francese, funzionano soltanto nel raggio di 100 metri, comunicando al tablet o al telefono con cui sono collegati che c’è un uomo in mare (MOB).

Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019
TOHATSU – newsbanner dal  11 febbraio al 30 settembre 2019
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Base Nautica newsbanner dal 14 dicembre al 14 luglio 2019
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
OSCULATI – newsbanner dal 27 giugno al 30 settembre 2019
SUZUKI Header-banner dal 1 settembre al 31 ottobre 2019
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020

In pratica, vengono emessi dei segnali costanti (tags) che si interrompono nel caso il dispositivo entri in contatto con l’acqua: in tal modo, il comandante può ritornare sui suoi passi a recuperare il naufrago, perché sullo strumento prescelto viene memorizzata la rotta relativa al punto in cui il Sea-Tags ha smesso di comunicare.

A uno stesso device possono essere accoppiati più braccialetti (uno per ciascun componente l’equipaggio). Non è richiesto l’accesso alla rete GSM, a meno che si navighi in solitaria, caso in cui ci si deve necessariamente appoggiare al network mobile per utilizzare l’applicazione.

Nella modalità «equipaggio», invece, i dispositivi sono collegati via Bluetooth e l’allarme scatta se uno si disconnette.

L’accessorio, che funziona tramite App, è dotato di una batteria accreditata di un’autonomia di 600 ore; pesa soltanto 13 grammi, costa 89 euro e si acquista on-line sul sito del costruttore.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR