Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
LOMAC – header banner standard
Yamaha – header banner dal 1 aprile al 30 giugno 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
Joker Boat header banner 2024

Il «gommonauta» Piero Formenti al vertice di Confindustria Nautica

0
SOLEMAR – newsbanner dal 5 marzo 2024 al 5 gennaio 2025
Marlin Boat newsbanner dal 19 nov 2023 al 18 nov 2024
JOKER BOAT – 2° SOGGETTO
SALPA – newsbanner dal 7 febbraio 2024 al 7 febbraio 2025
SCANNER newsbanner dal 7 dicembre 2022 al 6 luglio 2023

Piero Formenti, già Vice presidente anziano di Confindustria Nautica, assume la guida dell’Associazione dell’industria e della filiera della nautica da diporto a seguito della decisione del Presidente Saverio Cecchi di autosospendersi dall’incarico (in attesa di chiarire la sua posizione), dopo essere stato inserito nella lista degli indagati insieme al direttore commerciale del Salone nautico di Genova, Alessandro Campagna, per le note vicende che hanno coinvolto il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e il suo capo di gabinetto, Matteo Cozzani .

Il Consiglio Generale di Confindustria Nautica, riunitosi ieri, ha ratificato la nomina come previsto dallo statuto.

L’attività di Confindustria Nautica prosegue senza interruzioni e senza mutare le priorità che sono innanzitutto due, mercato e consolidamento del Salone Nautico Internazionale di Genova.

Joker Boat header banner 2024
LOMAC – header banner standard
MV MARINE – newsbanner dal 27 ottobre 2023 al 27 ottobre 2024
NWC MARINE – newsbanner dal 31 ottobre 2023 al 30 ottobre 2024
MERCURY – Header banner dal 16 marzo 2023 al 16 marzo 2025
GARMIN – newsbanner dal 25 marzo 2024 al 25 gennaio 2025
SUZUKI Newsbanner dal 1 aprile 2024 al 30 settembre 2024

«Con la stessa dedizione di cui mi sono occupato di far crescere l’azienda, che conduco con mia moglie e mio figlio, e la rappresentanza associativa, mi metto a disposizione delle imprese associate con spirito di servizio», ha dichiarato Formenti al termine del Consiglio Generale.

«La congiuntura internazionale vede segni di rallentamento della progressione rispetto a un triennio di crescita senza precedenti che ha portato nel 2023 il settore al record storico di fatturato, export e conseguentemente di addetti, complessivamente passati da 160.000 a 200.000 negli ultimi cinque anni – sottolinea Formenti – in particolare per quanto riguarda la piccola nautica, dove si prevede invece una contrazione del mercato in alcuni segmenti di prodotto e in alcune aree geografiche, fortemente condizionati dall’incremento dei tassi d’interesse e da una restrizione dell’accesso al credito. Abbiamo dunque bisogno di risposte rapide in termini di semplificazione amministrativa, competitività della bandiera, tempi di immatricolazione, normative sui nuovi carburanti green, formazione, competitività della portualità turistica, scivoli e ricoveri, che rendano complessivamente il sistema Italia competitivo e consentano alle imprese di avere il contesto più favorevole possibile per continuare a fare investimenti».

«Proprio in queste circostanze di mercato – prosegue Formentiè ancora più importante l’opera di consolidamento e crescita del Salone Nautico Internazionale di Genova. Leggo con rammarico alcuni commenti di stampa sul valore del sostegno economico pubblico assicurato a quella che è la seconda fiera italiana in assoluto, dopo il Salone del Mobile, e la terza al mondo per quanto riguarda specificatamente la nautica, che solo sul territorio ligure genera 65 milioni di indotto (The European House – Ambrosetti, “Rapporto Liguria 2030” del luglio 2023), ma che rimane fanalino di coda rispetto al supporto assicurato a manifestazioni estere concorrenti. Proprio per questo – conclude Formentianche il Piano eventi ICE ha negli anni accresciuto il suo supporto al Salone Nautico, nella più generale consapevolezza che l’Italia deve fare sistema sulle fiere internazionali italiane di riferimento per i settori del made in Italy. In questo senso ritengo ci sia ancora da lavorare».

Piero Formenti all’interno di Confindustria Nautica ha ricoperto la carica di Vice Presidente per due mandati consecutivi dal 2015 a oggi, rappresentando la Piccola in seno all’Associazione. Ha inoltre ricoperto la carica di Presidente dell’European Boating Industry (EBI), l’Associazione che rappresenta l’industria nautica in Europa, per due mandati consecutivi dal 2015 al 2019, e attualmente riveste il ruolo di Vice-Chair a supporto del Presidente EBI per il biennio 2023-2025.

Lombardo, classe 1958, sposato dal 1983 con Donatella, ha un figlio, Luca. Dal papà, già direttore di un laboratorio ricerca e sviluppo nel gruppo Pirelli, e poi direttore di produzione di un’azienda che negli anni settanta realizzava tessuti gommati e una piccola serie di battelli pneumatici, ha assorbito la passione per la nautica e per il mare.

Dal 1979 è titolare di Zar Formenti, da lui stesso fondata, tra le aziende leader specializzate nella costruzione di gommoni.

CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
Contenuto protetto

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR