Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021
Bwa headerbanner 2020
Joker Boat header banner 2020

Gommone grande, motore «senza patente»: si può fare?

0
Joker Boat header banner 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Bwa headerbanner 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020

Le norme di omologazione delle imbarcazioni e dei battelli pneumatici impongono al costruttore di fissare per ogni modello il limite massimo di potenza installabile.

Nei test pubblicati ogni mese sulla Rivista Il Gommone, molto frequentemente, proviamo i gommoni proprio con la massima motorizzazione ammessa, allo scopo di verificare il comportamento del mezzo nelle condizioni più critiche.

Accade così che parecchie delle nostre prove riportino solo i dati di navigazione registrati con motori molto potenti.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021

Forse un po’ per colpa di quest’abitudine, forse un po’ perché quasi tutti i concessionari tendono a consigliare l’impiego di potenze elevate (i motivi sono più che ovvi: maggiore potenza uguale maggiore guadagno), si è ormai diffusa la credenza che per navigare sia indispensabile avere una gran quantità di cavalli sullo specchio di poppa.

Ma è davvero così? Disporre di una certa riserva di potenza è sicuramente utile per affrontare meglio il vento forte e il mare mosso, per non affaticare il motore, per trainare, sciare e via discorrendo.

Un gommone più grande, a priori, possiede due innegabili vantaggi: maggiore spazio in coperta, migliore comportamento sul mosso.

Con l’aumentare delle dimensioni, tuttavia, crescono sia il peso sia la superficie bagnata di carena, due fattori fondamentali per la resistenza idrodinamica e quindi per le prestazioni.

Per una volta, proviamo ad analizzare il problema della potenza da un altro punto di vista: qual è la potenza minima necessaria per navigare? Qual è la lunghezza massima di un gommone per un fuoribordo «senza patente»?

Rispetto al passato, oggi dobbiamo tenere conto di due importanti fattori: l’idrodinamica delle nuove carene e le caratteristiche tecniche dei moderni fuoribordo, specie i «depotenziati» di ultima generazione, che offrono ottime caratteristiche di coppia e potenza, in grado di far planare facilmente gommoni di 5,50-6 metri e di «tirare» eliche lunghe e di grande diametro.

Se volete saperne di più potete richiedere il PDF dell’articolo completo pubblicato sul n. 318, maggio 2013.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR