LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
Bwa headerbanner 2020
Joker Boat header banner 2020
Mercury Header banner dal 12 marzo 2020 al 12 marzo 2021

Gli anodi si «sacrificano» per il vostro fuoribordo. E si meritano qualche attenzione

0
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
MAR.CO – newsbanner dal 27 novembre al 31 maggio 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Bwa headerbanner 2020
Joker Boat header banner 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020

L’azione galvanica (cioè l’interazione fra metalli diversi) è la causa principale della corrosione. Si verifica quando attraverso l’acqua si stabilisce un flusso di elettroni tra due metalli diversi e uno di essi viene letteralmente «mangiato via».

Questa dannosa corrosione viene annullata se esiste un elemento sacrificale, i famosi anodi – zinco o alluminio – che si corrodono per proteggere il piede.

Gli anodi sono disponibili in diverse forme e, di norma, sono posti sotto la piastra anticavitazione o sui morsetti dello specchio di poppa. Il loro scopo principale è la protezione contro la corrosione.

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio  al 15 settembre 2020
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021

Per la loro stessa natura si deteriorano rapidamente e perciò devono essere controllati costantemente e sostituiti di frequente. Il fuoribordo deve, inoltre, essere sollevato solo parzialmente dall’acqua: infatti, se l’anodo viene a trovarsi fuori dall’elemento liquido, viene a mancare la protezione delle parti ancora immerse.

Gli anodi, infine, non vanno mai verniciati e così pure la zona al di sotto degli stessi, in quanto perderebbero gran parte della loro efficacia.

Ricordiamo a tal proposito che tutte le parti del motore sono collegate tra loro mediante cavetti di massa per poter permettere alla corrente di poter arrivare a scaricarsi senza ostacoli sull’anodo. Se tali cavetti sono rovinati o peggio interrotti si rischiano seri guai per corrosione al motore.

Controlliamo, quindi, periodicamente questi cavetti e i loro terminali e se sono danneggiati ripristiniamoli o sostituiamoli.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR