Bwa headerbanner 2020
LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
Joker Boat header banner 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
Mercury – header banner 2°

Effetto Covid: BRP «abbandona» i fuoribordo. Stop (per sempre) agli Evinrude E-Tec

0
Bwa headerbanner 2020
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2020
GARMIN – newsbanner dal 16 marzo al 15 dicembre 2020
Mercury – header banner 2°
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2019 al 18 nov 2020
TOHATSU – newsbanner dal 2 marzo al 30 settembre 2020
Joker Boat header banner 2020

Dal Canada arriva una notizia che ha davvero del clamoroso! BRP ha deciso di interrompere la produzione degli Evinrude E-Tec e E-Tec G2 e di abbandonare definitivamente il business dei fuoribordo.

In un comunicato diffuso ieri sera (in Italia era notte), l’azienda canadese ha motivato questa scelta, che per alcuni era già nell’aria da alcuni mesi.

BRP non lascerà, però, il settore marino, ma si concentrerà sulla produzione delle moto d’acqua Sea-Doo e sulle produzione delle imbarcazioni «made in Usa» Alumacraft e Manitou e dell’australiana Telwater (quest’ultima acquisita da BRP nel 2019).

Base Nautica newsbanner dal 15 febbraio al 15 aprile 2021
JUST SLIK – newsbanner dal 16 dicembre 2019 al 15 dicembre 2020
SHD – newsbanner dal 19 febbraio al 18 luglio 2020
Yamaha – header banner dal 14 marzo al 14 marzo 2021
SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2021
CAR-MET – newsbanner
SUZUKI Newsbanner dal 27 maggio al 27 agosto 2020

I tre marchi di barche saranno proposti in package con i motori Mercury, azienda con la quale BRP ha siglato una partnership di lungo periodo.

Nella nota di BRP si precisa, inoltre, che lo storico stabilimento americano di Sturtevant, nel Wisconsin, dove fino a ieri erano operative le linee di assemblaggio degli E-Tec G1 e G2, sarà riconvertito e destinato a nuovi progetti innovativi su cui l’azienda canadese sta lavorando.

José Boisjoli, Presidente e CEO di BRP, ha dichiarato che «l’attività sui motori fuoribordo è stata fortemente influenzata dal Covid-19, costringendoci a interrompere immediatamente la produzione. Questo settore, tuttavia, era già in difficoltà e l’attuale situazione del mercato ci ha indotto a prendere questa decisione».

Ai diportisti in possesso di un fuoribordo E-Tec, BRP continuerà ad assicurare l’assistenza e la fornitura di ricambi oltre ad onorare le garanzie.

La decisione di BRP di abbandonare la produzione dei fuoribordo (iniziata da Ole Evinrude nel 1909) avrà un forte impatto sui 650 dipendenti, molti dei quali saranno lasciati a casa.

BRP, infine, fa sapere che si concentrerà sul business delle imbarcazioni e sullo sviluppo di motori marini innovativi quali, per esempio, il «Project Ghost», un progetto sul quale l’azienda sta lavorando da alcuni anni e che promette di rivoluzionare il settore della nautica.

Per quanto riguarda ancora le imbarcazioni è prevista una razionalizzazione dei siti produttivi con la chiusura di quello di Arkadelphia (Arkansas), mentre quello destinato alle barche in alluminio Alumacraft sarà spostato a St. Peter, nel Minnesota.

LOMAC – header banner dal 9 settembre 2019 al 9 settembre 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR