Yamaha – header banner dal 15 al 21 luglio 2019
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Bwa headerbanner 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Joker Boat header banner 2019
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2019

Dotazioni di bordo: meglio un PLB o un Epirb invece della zattera costiera

0
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 18 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Bwa headerbanner 2019
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2017 al 18 nov 2019

Perdersi in mare non è un’eventualità così remota, soprattutto durante l’estate. La maggior parte dei diportisti utilizza il gommone per andare a fare il bagno e per brevi escursioni giornaliere.

Spesso si ha l’abitudine di girare la chiave di accensione, partire, fare rotta verso il largo e non preoccuparsi certo di norme di sicurezza.

La sicurezza è vissuta come una serie di dotazioni che ci impongono di avere a bordo. L’ultima, che non abbiamo ancora digerito, è quella della zattera costiera per la navigazione tra le sei e le dodici miglia dalla costa.

Honda Marine – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 31 dicembre 2019
TOHATSU – newsbanner dal  11 febbraio al 30 settembre 2019
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2019
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019
Base Nautica newsbanner dal 14 dicembre al 14 luglio 2019
SCANNER newsbanner dal 21 marzo al 21 settembre 2019
SUZUKI Newsbanner dal 16 maggio al 16 aprile 2020
OSCULATI – newsbanner dal 27 giugno al 30 settembre 2019
Yamaha – header banner dal 15 al 21 luglio 2019

L’assurdità di questa norma del Codice della Nautica, lo abbiamo già detto più volte, è quella di obbligare a imbarcare un gommone su un gommone. E sì, perché la zatterina autogonfiabile dovrebbe servire nel caso che l’imbarcazione affondi.

Ma quanti gommoni sono mai affondati? E’ più facile che si abbia un’avaria al motore e non si riesca a rientrare C’è qualcosa di più utile della zattera costiera che ovviamente le autorità non hanno preso in considerazione quando scrivevano decreti: il PLB.

Che cos’è? PLB è l’acronimo di Personal Locator Beacon, che significa boa personale di localizzazione. Si tratta di un piccolo accessorio, praticamente tascabile, che, in caso di emergenza trasmette su una frequenza radio e/o una satellitare la posizione di un’imbarcazione in difficoltà.

Serve quando l’imbarcazione affonda, quanto si perde qualcuno durante la navigazione, se si è rimasti con il motore in panne e perfino se ci si è allontanati dalla costa così tanto da non vederla più e non sapere come fare per rientrare in porto.

Ne esistono in commercio diversi modelli e il prezzo si può aggirare intorno ai 400 euro. Molto meno di una zattera costiera, anche perché non si deve revisionare, ma al massimo, si devono sostituire le pile, con un costo di meno di 10 euro. Il PLB è il fratello dell’EPIRB (Emergency Position Radio Beacon).

EPIRB e PLB esistono da molti anni e sono impiegati – con successo – sia in aeronautica, sia sui mercantili e nelle piattaforme petrolifere.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR