Copertina Il Gommone - Ottobre/Novembre 2019



EVENTI
Le novità presentate al 59° Salone di Genova, gommoni, motori fuoribordo e accessori
Il 59° Salone Nautico di Genova ha concluso un’altra edizione con il segno positivo grazie ai 188.404 visitatori (l’8 per cento in più dell’anno precedente: il miglior risultato dal 2012) e ai 986 espositori. Come al solito, sono stati i battelli pneumatici e i fuoribordo a dominare la scena. Tante le novità, ma quasi esclusivamente tra i gommoni di grandi dimensioni e i motori più prestazionali. All’interno del fascicolo di ottobre/novembre trovate il nostro speciale con più di trenta pagine ricche di informazioni. Nella sezione Photogallery trovate, invece, una ricca galleria d’immagini. Nel 2020 la fiera si svolgerà dal 17 al 22 settembre.
PRIMA IMPRESSIONE
Zodiac Medline 7.5, un nuovo stile per un gusto sempre più contemporaneo
E’ il primo modello della nuova generazione della gamma più «mediterranea» dell’azienda francese. Il layout di coperta è improntato alla massima comodità e non mancano soluzioni intelligenti come la consolle ribaltabile. Può avere due solarium per accontentare tanti ospiti. La dotazione di serie è piuttosto completa. Ha i tubolari (disponibili in diverse colorazioni) in hypalon sfilabili. La carena, derivata dal precedente modello 740, è morbida e non riserva particolari sorprese anche se condotto da piloti poco esperti. Con un fuoribordo da 225 hp supera i 40 nodi, ma potrebbe andare ancora più forte.
LE NOSTRE PROVE
Joker Boat 650 Barracuda, una vera macchina da pesca per diportisti esigenti
E’ un modello dedicato al pescatore sportivo, progettato seguendo le indicazioni dei professionisti del settore, ma molte sue qualità sono così interessanti da poterlo considerare un gommone bivalente, adatto anche alla famiglia. E’ dotato di vasche per il vivo, per il pescato e di impianto di lavaggio ad alta pressione del pozzetto. La postazione di pilotaggio e la consolle sono ideali per il controllo del mezzo e per l’attività, grazie anche alla possibilità di montare due display da 12”. Il T-Top ripara dal sole e dalle intemperie, soprattutto aggiungendo i trasparenti laterali di Pvc e un plexiglas frontale regolabile. Molti gli accessori dedicati alla pesca e innumerevoli le colorazioni dei tubolari, del gelcoat e delle sellerie. A prua si possono aggiungere il materassino e la prolunga del prendisole. Il battello viene proposto anche in package con tre diversi motori Yamaha, da 175 a 225 hp, con prestazioni interessanti pure in termini di consumo.
LE NOSTRE PROVE
Ranieri International Cayman 27.0 Sport Touring, accogliente e lussuoso
Un modello che segna un ulteriore balzo in avanti del costruttore, in termini di qualità, cura estetica e comodità. Lo stile è accattivante e le mastre alte a poppa danno carattere ed equilibrio al profilo. In poco più di otto metri e mezzo hanno trovato posto due dinette/prendisole e una cabina dove è anche possibile sdraiarsi. Il mobile cucina è compatto, ma ben attrezzato. Molti i dettagli interessanti, dalla prolunga del solarium di poppa, costituita da due elementi a ribalta, a quella di prua modellata per restare ben inserita nel ponte. Il divanetto di pilotaggio a due posti è dotato di appoggiareni indipendenti. Il pozzetto accoglie almeno cinque persone. Il divanetto a proravia del càssero è per due. Anche gli elementi tecnici sono molto curati, dai gavoni controstampati agli ombrinali ribassati e nascosti, ma facilmente accessibili. Tubolari, sellerie e gelcoat sono a scelta tra diverse tinte. Le prestazioni del gommone sono state ottimizzate per le andature di crociera e può montare uno o due fuoribordo.
RAID
«Mediterraneo per due», da Genova alla Tunisia con due gommoni e tanta, tanta passione
L’ormai celebre navigatore solitario Giovanni Bracco, ha interrotto il suo tradizionale «isolamento» che lo ha contraddistinto nelle precedenti avventure, accettando di fare un «pezzo di strada» in compagnia. In solitaria ha coperto la distanza fra Genova e Marina di Ragusa (e ritorno) con un gommone Nuova Jolly Prince 23 Cabin (6,98 x 3,00 m f.t.) motorizzato con un Honda BF 250 V-Tec con la nuovissima livrea Sporty White Edition. A Marina di Ragusa il Prince è rimasto ormeggiato per circa una settimana perché il navigatore è salito a bordo di un altro gommone, un Family 570 di Focchi (5,70 x 2,48 m f.t.), motorizzato Honda BF100 V-Tec, che - in compagnia di Giovanni Micheli - è salpato alla volta della Tunisia per «il raid nel raid». In tutto sono state coperte quasi 2.000 miglia.
ATTUALITA’
Operazione «Mare sicuro 2019», il bilancio della stagione della Guardia Costiera
Conclusa l’operazione di sorveglianza e aiuto a diportisti, bagnanti, subacquei, utenti del mare, che quest’anno è durata dal 1° giugno al 15 settembre. In questa stagione le chiamate di soccorso sono state meno della scorsa, abbastanza per convalidare il trend registrato dal 2015 ad oggi. Al primo posto fra i motivi di SoS c’è l’avaria al motore (422 richieste), mentre per le avverse condimeteo le chiamate sono state 95 e 87 per problemi relativi all’incaglio. I controlli in mare sul diporto sono stati in totale 48.000 quest’anno (46.688 lo scorso) e 6.300 i bollini blu rilasciati, di cui l’88% dalla Guardia Costiera. Accanto all’operazione «Mare sicuro» la Guardia Costiera italiana svolge una particolare missione per la rimozione delle «Reti fantasma» ovvero quelle che vengono abbandonate da pescatori poco rispettosi di un ambiente che pure per loro rappresenta una ricchezza. Solo nel 2018 i cinque Nuclei Sub del Corpo delle Capitanerie di Porto durante la normale attività hanno recuperato 3.500 kg di reti.
MOTORI VINTAGE
Whitehead W24, il fuoribordo made in Fiat che fece… un buco nell’acqua
Dopo essersi fatta conoscere con i modelli W6 e W12, grazie anche agli esaltanti articoli apparsi sulle principali riviste di settore, la Gilardini Motofides (azienda del Gruppo Fiat specializzata nella produzione di siluri per uso bellico e di componentistica automotive) decise di entrare in quello che all’epoca in Italia costituiva il segmento di mercato più importante per un fabbricante di fuoribordo, ovvero la fascia di potenza subito sotto ai 20 hp/elica, che allora rappresentava la soglia non solo per la guida senza patente ma anche per la qualifica di «natante» della barca, con tutti gli obblighi di immatricolazione e revisione periodica che il passaggio al rango di «imbarcazione» comportava. Purtroppo, il progetto nacque viziato da due grossi handicap: la potenza effettiva e l’estetica, oltre all’affidabilità.
GOMMOCLICK
Come «resuscitare» un’immagine in apparenza destinata solamente al... cestino
Difficile che una moderna fotocamera digitale sbagli l’esposizione al momento della ripresa. I microprocessori sanno, infatti, interpretare molto bene le luci sulla scena e i fotografi vanno ormai a colpo sicuro. Tuttavia, un «fattaccio» può sempre accadere e quando, al rientro dalle vacanze, si apre un file e si trova una sgradita sorpresa, ci si rammarica e si butta nel cestino la prova dell’insuccesso. Ebbene, prima di farlo pensateci su, perché non sempre tutto è perduto: vale la pena di provare a rimediare attivando una efficace procedura di recupero. La tecnologia nasconde sempre in sé una possibilità di riscatto, di un salvataggio spesso impensato.
AVVENTURA
«Ice Rib Challenge», 6.300 miglia da Palermo a New-York: missione compiuta!
6.300 miglia, da Palermo a New York. 325 ore di navigazione, passando per le coste del Nord Europa, quindi le isole Faroe, facendo poi zig-zag fra i ghiacci di Islanda e Groenlandia. Sulla rotta di Nord-Ovest Sergio Davì ha attraversato il Mare di Labrador per raggiungere le coste canadesi e poi dirigersi verso Sud, lungo le famose località del Maine e del Connecticut, fino ad avvistare la Statua della Libertà, a Ellis Island, lo scorso 12 settembre. Tutto ha avuto inizio il 21 giugno dal porto dell’Arenella a Palermo, quando Davì ha mollato gli ormeggi alla volta di Maiorca, prima tappa delle venti totali che avrebbe coperto nei successivi tre mesi. I mezzi protagonisti di questo eccezionale raid che per la prima volta hanno portato un battello pneumatico così a Nord, fino all’America, sono stati il «Nautilus Explorer», ovvero un gommone Nuova Jolly Prince 38 CC e una coppia di fuoribordo Suzuki DF350A Dual Prop.
SPECIALE
Il maxi-listino aggiornato con dati tecnici e prezzi di gommoni, motori e carrelli
Il fascicolo di ottobre/novembre propone, come di consueto, lo speciale dedicato al listino prezzi dei battelli pneumatici e dei fuoribordo: cinquanta pagine tutte a colori facili da consultare. Una guida con tutto ciò che offre il mercato, completo di dati tecnici e quotazioni dell'usato. E per concludere gli annunci dei lettori e il nostro speciale memorandum per un acquisto senza sorprese.
ABBONATI DIGITAL EDITION