Copertina Il Gommone - Maggio 2021



ATTUALITA’
Effetto Covid: la «variante nautica» frena la produzione e fa aumentare i costi
A poco più di un anno dall’inizio della pandemia cominciano a farsi sentire gli effetti (sfavorevoli) anche nella produzione di gommoni. I cantieri registrano ritardi consistenti nella fornitura dei componenti e delle materie prime, che si ripercuotono sulle consegne dei battelli ai clienti. E i concessionari non sanno se riusciranno a preparare i mezzi in tempo per la stagione estiva. Anche per i motori fuoribordo la situazione è complicata.
LE NOSTRE PROVE
Lomac GranTurismo 10.5 60th Anniversary, una serie speciale extra-lusso
Per festeggiare sessant’anni di attività (ricorrenza avvenuta nel 2020), il Cantiere ha realizzato una serie speciale destinata all’Adrenalina 10.5 e al GranTurismo 10.5. Abbiamo esaminato e provato quest’ultimo con una coppia di Yamaha XTO «V8» da 375 hp per i quali è stata appositamente sviluppata la carena «HP». Le prestazioni che abbiamo misurato in prova sono incredibili, ma il GranTurismo resta soprattutto un gommone comodo e sicuro per tutta la famiglia. Alle tante dotazioni di serie il Pack Luxury Anniversary aggiunge finiture e dettagli esclusivi e accessori tecnici di alto gradimento. Il prezzo, però, risulta alquanto impegnativo.
FISHFINDER
Impulsi, cono e zone d’ombra. L’ABC dell’eco: impariamo il linguaggio dei «segni»
Interpretando gli ecoscandagli spesso diamo per scontate molte cose e prendiamo per oro colato «verità» che ci vengono propinate, per sentito dire, dagli pseudo-esperti di elettronica. Ma sappiamo veramente come funzionano i nostri strumenti? Nell’articolo, corredato da molti disegni esplicativi, cerchiamo di spiegarvi alcune nozioni basilari, ma estremamente importanti, sulle funzioni comuni a tutti gli apparati, suggerimenti che spesso i manuali non riportano. Oltre a qualche «trucchetto» che potrà tornarvi parecchio utile.
LE NOSTRE PROVE
Altamarea Wave 27 GT, un rib con tanto spazio e (adesso) una dinette in più
A undici anni dalla presentazione il modello intermedio della gamma del Cantiere siciliano viene rinnovato nella coperta. A poppa ora c’è una dinette, certamente più sfruttabile del classico divano. Notevoli le superfici prendisole. Lo spazio a bordo non manca anche se alcune soluzioni di design sembrano un po’ datate. In compenso, appare ben costruito senza evidente risparmio di materiali. Naviga veloce e sicuro anche con una coppia di fuoribordo (Honda) da 150 cavalli. Il prezzo è competitivo in rapporto alle dimensioni e alla dotazione di serie.
GOMMOREPORTER
Vacanze in Sardegna, 800 miglia alla scoperta dell’isola al largo dal virus
Una full immersion dell’isola, quasi un raid portato a termine da una famiglia di quattro persone, di cui due ragazzi, alla ricerca di luoghi «sicuri». Camping nautico a bordo di uno Zar 57 Well Deck e, quando possibile, pernottamento in rada, per gustare interamente le bellezze della Sardegna. Nell’imbarazzo della scelta, questa gommo-family ha deciso di girarsela tutta: in venticinque giorni di ferie sono state coperte 827 miglia. Partenza dalla costa toscana.
LE NOSTRE PROVE
Nuova Jolly NJ700 Se@Fish, un gommone da diporto o una macchina da pesca?
Un battello estremamente versatile, adatto anche alle esigenze della famiglia. Viene allestito su misura, con varie consolle, sedute, strumentazioni, gavoni, attrezzature da pesca, vasche per il pescato e il vivo. Sia la prua sia il pozzetto possono essere predisposti come living. Un càssero maggiorato offre al suo interno un locale da usare come spogliatoio, toilette e area tecnica per le apparecchiature elettroniche di bordo. Nel test, il confronto tra la singola e la doppia motorizzazione (nel caso specifico una coppia di Suzuki DF140 BG con manette elettroniche) ha svelato interessanti diversità. La carena è «marina» e la poppa larga con tubolari immersi per ridurre il rollìo.
ALLESTIMENTI
Teak o sintetico. Pregi e difetti dei due materiali per una scelta consapevole
Il legno naturale impreziosisce la coperta di un gommone, però costa, pesa e bisogna saperlo mantenere per conservarne la bellezza nel tempo. Quello sintetico, invece, è esente da manutenzione, «imita» molto bene il prodotto della natura ed è più economico. Il primo è praticamente eterno, il secondo è garantito per un certo numero di anni. Quale scegliere? Li abbiamo messi «faccia a faccia».
CHECK-UP USATO
Evinrude e Johnson Worktwin 4. Duro, puro, economico e quasi «inguardabile»!
Appartiene alla lunga dinastia degli OMC (Evinrude/Johnson) da 87 cc, ma è un modello particolare, sia per la configurazione estetica originale sia per l’importanza storica che rivestì per la filiale europea di OMC. Fu, infatti, il primo fuoribordo di Evinrude e Johnson riservato al solo mercato europeo, motivo per il quale non è presente nelle parts-list ancora reperibili on-line. Questo è un problema perché rende non rintracciabili e non facilmente individuabili, se non da un esperto, i ricambi giusti. Nel 1972, il Worktwin era una sorta di puzzle che assomigliava al vecchio «3» prodotto sino al 1967, di cui riprendeva la linea caratterizzata dal serbatoio tondeggiante, associandogli caratteristiche proprie come l’assenza della carenatura inferiore, dell’avviatore a riavvolgimento automatico (disponibile, però, come optional) e addirittura della barra di guida!
METEO & NAUTICA
Tra cielo e mare c’è di mezzo il navigare. I fondamentali da non scordare
Il buon comandante deve imparare a «leggere» il tempo. Per arrivare a interpretare i segnali del tempo occorre avere qualche nozione di meteorologia che, per definizione, è la scienza che studia i fenomeni che determinano i cambiamenti. Tutte le attività umane sono condizionate dal meteo (perfino il nostro umore!) e, in particolare, tutto quello che riguarda la navigazione. Iniziamo, quindi, a «ripassare» i primi rudimenti del meteo, in vista dell’imminente stagione nautica, partendo dall’assunto che gli avvenimenti climatici sono legati a tre fattori fondamentali che interagiscono costantemente tra loro: la pressione, la temperatura, l’umidità. Conosciamoli più da vicino.
AGONISMO
Riparte il campionato italiano «Honda Offshore», la competizione a portata di tutti
Prima tappa in occasione della Pavia Venezia per la stagione 2021 del Campionato Italiano «Honda Offshore». Il 6 giugno ripartirà, infatti, lo storico raid la cui ultima edizione si tenne nell’ormai lontano 2011. Il suddetto campionato, monomarca e monotipo, patrocinato dalla Federazione Italiana Motonautica - FIM è nato nel 2019 in collaborazione con il Cantiere Focchi e Honda Motor Italia. Cinque imbarcazioni, di proprietà della Federazione Italiana Motonautica, sono affidate a chi ne fa richiesta, «pronto corsa», previo il pagamento di una piccola quota di partecipazione.
SPECIALE
Il maxi-listino aggiornato con dati tecnici e prezzi di gommoni e motori fuoribordo
Il fascicolo di maggio propone, come di consueto, lo speciale dedicato al listino prezzi aggiornato dei battelli pneumatici e dei fuoribordo: oltre cinquanta pagine tutte a colori facili da consultare. Una guida con tutto ciò che offre il mercato, completo di dati tecnici. E per concludere gli annunci dei lettori e il nostro speciale memorandum per un acquisto senza sorprese.
ABBONATI DIGITAL EDITION ACQUISTA ARTICOLO IN PDF ACQUISTA FASCICOLO