Copertina Il Gommone - Luglio 2017



DIDATTICA
Carene: una pulizia costante serve sempre, ma a volte ci vuole l’antivegetativa
Se il gommone viene alato spesso, dopo le uscite del fine settimana, per pulire la carena è sufficiente una buona lavata con acqua dolce, magari aiutandosi con un guanto di tessuto da autolavaggio per unire l’azione della canna dell’acqua con quella di una vigorosa strofinata. Tuttavia, più grande e pesante è il gommone, più è destinato a rimanere in acqua a lungo. Considerando che basta una settimana di fermo all’ormeggio in acque temperate per trasformare l’opera viva in una grattugia è facile capire l’importanza che ha una buona protezione dal «lippo» (o fouling). Anche i tubolari vengono attaccati dalla vegetazione marina e per rimuoverla certe volte si rischia di fare danni piuttosto pesanti. Ecco alcuni semplici consigli per evitarli.
ABBONATI DIGITAL EDITION