Copertina Il Gommone - Giugno 2019



ATTUALITA’
In Grecia debutta la nuova tassa sulla nautica: quanto ci costa e come si paga
L’esperienza degli altri dovrebbe insegnare, ma non sempre è così. La Grecia ha varato lo scorso 9 maggio la famigerata tassa di stazionamento. Da quest’anno tutti coloro che si recheranno lungo quei lidi o nelle magnifiche isole con un gommone di lunghezza superiore ai 7 metri f.t., dovranno pagare non soltanto la Depka (che è un’imposta, per così dire, di «circolazione»), ma anche la Tepah.
LE NOSTRE PROVE
Bwa 17 Sport GT, un piccolo gommone per grandi navigazioni sottocosta
Tra i cinque metri prodotti in Italia, il modello di cui pubblichiamo la prova sul fascicolo di giugno vanta un elevato rapporto tra qualità e prezzo. Lo si può equipaggiare con un fuoribordo da 40 hp di cilindrata contenuta, meno costoso di quelli più «muscolosi», con cui tocca i 30 nodi e fa registrare un record di economia con quasi 3 miglia con un litro. Possiede grandi tubolari che gli conferiscono un look particolare ed esaltano le tipiche prerogative dei mezzi pneumatici. La larghezza è modesta in rapporto alla lunghezza, ma ci si muove bene e l’area di prua può ospitare un tavolo su piantana o trasformarsi in lungo prendisole. La seduta di guida, invece, non è convertibile in solarium, ma permette di sedersi rivolti verso poppa. Accanto alla panca c’è un passaggio verso l’area balneare. Il gommone è facile da pilotare su acque tranquille, supera con disinvoltura anche il mosso con un po’ di carico a prua.
LE NOSTRE PROVE
Lomac 540 IN Spearfishing, creato per la pesca sub, ideale anche per diporto
Dall’esperienza e dai consigli di un grande campione di pesca subacquea (Marco Bardi) è nato un modello che, grazie alle sue qualità, potrebbe trovare estimatori anche tra coloro che desiderano solo bagni di mare e di sole. Sulla base di una storica e molto efficiente carena è stata modellata una nuova coperta ricca di interessanti aspetti. Ha gavoni e spazi tecnici appositamente studiati, ma il ponte di prua può diventare un comodo prendisole. anche la panca di poppa si converte in solarium ed è adatta a piloti di diversa statura. I tubolari hanno le migliori caratteristiche di un tempo: tante maniglie per aggrapparsi dall’acqua e a bordo, fasce di rinforzo e doppio bottazzo. E’ un mezzo per i professionisti, dal look gradevole con inserti e dettagli di colore arancione in contrasto con le tinte scure delle tappezzerie e delle camere d’aria. Con il fuoribordo 40/70 Supreme di Yamaha tocca i 30 nodi.
LE NOSTRE PROVE
Marshall M6 Touring, la vera anima delle «Ombre Rosse» in chiave moderna
Un battello sportivo, professionale che presenta numerosi aspetti tecnici interessanti, come l’installazione del motore e dei relativi impianti durante la costruzione. E’ inoltre molto pratico il verricello montato su una struttura a vista. Sono comode le gallocce rialzate e sguardate a poppa. E’ utile lo schienale sdoppiato amovibile del divano. Consolle e appoggiareni formano un posto di governo ideale per qualsiasi pilota, qualunque sia la statura. I cuscini frazionati del prendisole consentono di aprire singolarmente ciascuno dei sei gavoni di prua. I volumi di sentina non sono stati ben sfruttati: a prora le stive non scendono sotto il pagliolo e a poppa una luce d’accesso inspiegabilmente ridotta limita l’uso della cala. L’assetto è ideale sino dalle più basse velocità, ma alle andature più elevate è importante usare il trim. Alle buone prestazioni si aggiunge un consumo contenuto frutto di un’opera viva molto efficiente. E’ proposto soltanto in package con i fuoribordo Suzuki.
MATERIALI
Alluminio o vetroresina? Qual è la vera differenza per un gommone? Pregi e difetti
Se fino a pochi anni fa la vetroresina è stata l’unico materiale con cui venivano costruiti gli scafi dei gommoni semirigidi da diporto, più recentemente l’alluminio, che in passato veniva usato quasi esclusivamente su maxi-yacht e mezzi professionali, sta trovando estimatori anche tra i «pneumatici», soprattutto tender. Ma quali sono le differenze tra i due materiali e che impatto hanno sul comportamento in navigazione?
ASSICURAZIONI
RCA Natanti: la polizza giusta per un’estate senza pensieri? La nostra guida
Il settore delle assicurazioni è quantomai variegato e in campo nautico lo è ancora di più. Non si tratta, infatti, di pratiche tanto consolidate quanto quelle automobilistiche e molti dubbi possono assalire i gommonauti nel momento di chiudere un contratto. Sul numero di giugno affrontiamo l’argomento con l’aiuto di un esperto iniziando dalla polizza che la legge prevede come obbligatoria: l’RCA Natanti. Prossimamente ci occuperemo di quelle accessorie, le cosiddette «Corpi».
CHECK-UP FUORIBORDO
MEP Delfino 7 Deluxe, il fuoribordo che sbarcò anche al supermercato
Il Delfino Deluxe prodotto da MEP intorno ai primi Anni ’70, oltre a essere uno dei più noti esponenti della «scuderia Aspera», ha anche il particolare primato di essere stato verosimilmente il primo (se non l’unico) fuoribordo «da ipermercato», reso disponibile in Italia anche attraverso la rete di Grandi Magazzini Standa. Il Delfino era declinato, con la medesima livrea, in tre livelli di potenza e cilindrata (85-95-130 cc) in funzione del blocco Aspera impiegato. Per la nostra recensione abbiamo scelto il Delfino 7 (130 cc), modello di punta del marchio, caratterizzato oltre che dalla maggior potenza, anche dalla presenza di una pompa della benzina e di un serbatoio separato del combustibile.
GOMMOREPORTER
Da Chioggia a Lussino in «gommino» con tutto l’entusiasmo della prima volta
Ospitiamo volentieri il racconto di un giovane gommonauta alla sua prima «impresa» marinara, ovvero le sue vacanze nautiche. Su un «gommino» di quattro metri, stivato all’inverosimile, con 40 cavalli a poppa e la miglior preparazione possibile, l’autore è partito da Caorle e ha raggiunto la Croazia per navigare fra le isole del Quarnaro. Un diario di bordo simpatico, in cui parecchi si riconosceranno, ricordando i tempi andati.
SPECIALE
Il maxi-listino aggiornato con dati tecnici e prezzi di gommoni, motori e carrelli
Il fascicolo di giugno propone, come di consueto, lo speciale dedicato al listino prezzi dei battelli pneumatici, dei fuoribordo e dei rimorchi: oltre cinquanta pagine tutte a colori facili da consultare. Una guida con tutto ciò che offre il mercato, completo di dati tecnici e quotazioni dell'usato. E per concludere gli annunci dei lettori e il nostro speciale memorandum per un acquisto senza sorprese.
GOMMOCLICK
Accorgimenti per riprese a panorami aperti, così le foto diventano capolavori
Chi dorme non piglia buone foto, si potrebbe dire, parafrasando un celebre motto popolare. In ambienti molto aperti, come al mare, le foto migliori si fanno all’alba e al tramonto, quando la luce è straordinaria. I pigri sono automaticamente tagliati fuori. Ma oltre all’escamotage dell’orario e alle proprietà taumaturgiche dei software di fotoritocco, chi vuole avere buoni risultati già mentre scatta (chi vuole fotografare sul serio, insomma), deve mettersi alla prova correggendo l’esposizione, per esempio, registrare i dettagli sia nelle aree più luminose della scena sia in quelle più scure, bisogna avere un buon controllo del diaframma (magari dicendo addio alla taratura automatica), imparare a bilanciare il bianco. Ecco i consigli del nostro esperto.
ABBONATI DIGITAL EDITION