Copertina Il Gommone - Gennaio/febbraio 2022



TECNICA
Il fuoribordo ausiliario serve davvero? Si, no, quale? Cosa bisogna tenere a mente
Se ne sta lì, zitto e buono, «appollaiato» da una parte. Poi, al momento opportuno scatena la (piccola) cavalleria e trae d’impaccio il diportista rimasto in panne con il fuoribordo principale, riconducendolo al sicuro in porto. Oppure sostituisce il «fratellone» quando si tratta di andare a pesca e muoversi lentamente sull’acqua. Stiamo parlando del motore di rispetto, elemento di sicurezza per i gommoni monopropulsi. Un’opzione, però, sempre meno diffusa tra i gommonauti italiani.
ABBONATI DIGITAL EDITION ACQUISTA ARTICOLO IN PDF ACQUISTA FASCICOLO