Copertina Il Gommone - Aprile 2019



CHECK-UP
FUORIBORDO Mercury Mark 28, un motore sofisticato, innovativo e all’avanguardia
E’ un pezzo che non dovrebbe mancare in una collezione di fuoribordo storici. Il Mark (MK) 28 «autotransmission», e in particolare il suo ultimo derivato Merc 250, rappresentano non solo una delle esecuzioni più originali di Mercury, ma anche uno dei progetti più interessanti tra quelli realizzati nel Secolo scorso. Il MK 28 nacque alla fine degli Anni ’50, decennio tra i più frenetici per l’evoluzione del fuoribordo. Ebbe una vita relativamente breve, (cinque anni in tutto - dal 1958 al 1962 - con tre denominazioni differenti), ma concentrò in un unico progetto una serie incredibile di innovazioni, alcune destinate a lunga vita, come lo scarico jet prop nel mozzo dell’elica, il blocco motore Super Hurricane 360 cc («cuore» di buona parte dei successivi Mercury, come il 20 Golden Series), e il comando invertitore sulla barra guida, diventato uno dei segni distintivi dei prodotti della Casa americana.
ABBONATI DIGITAL EDITION