Bwa headerbanner 2019
Joker Boat header banner 2019
Brin Mar – header banner dal 1 maggio al 31 agosto 2019
Pennel&Flipò – Header banner dal 3 aprile al 3 ottobre 2019
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Yamaha – header banner dal 1 settembre al 14 marzo 2020
Garmin headerbanner 2019 dal 16 gennaio al 31 ottobre 2019

Allarme gomme: crescono quelle lisce e non conformi sulle strade italiane (e i carrelli le hanno sempre sgonfie)

0
Mercury newsbanner dal 12 marzo 2019 al 12 marzo 2020
Marlin Boat newsbanner dal 17 nov 2017 al 18 nov 2019
Highfield – newsbanner dal 18 dicembre 2018 al 18 dicembre 2019
Joker Boat header banner 2019
Bwa headerbanner 2019

Presentati oggi a Roma i risultati della nona campagna «Vacanze Sicure», frutto della collaborazione tra la Polizia Stradale e le Associazioni dei produttori e dei rivenditori di pneumatici,. Oltre 9.000 i controlli effettuati in sette regioni (Basilicata, Campania, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Lazio e Liguria) tra metà maggio e metà giugno. I dati raccolti e analizzati sono allarmanti perché dicono che la percentuale di vetture che circolano con gomme lisce è passata dal 3,03% dello scorso anno al 5,63% di quest’anno con addirittura numeri a due cifre in Campania e Molise (10,14%). Il numero di pneumatici danneggiati visibilmente sui fianchi si attesta al 3,83%. Questo dato è altrettanto preoccupante perché il pneumatico danneggiato, associato al sottogonfiaggio, può portare al cedimento strutturale, comunemente indicato come scoppio del pneumatico, proprio quando le temperature sono elevate come in questi giorni e generalmente in estate. Il rischio è alto soprattutto se si considera che oltre il 50% degli automobilisti viaggia con gomme sottogonfiate. È utile ricordare di controllare anche lo stato e la pressione della ruota di scorta oltre che le gomme di roulotte, camper e carrelli. La non omologazione si attesta al 2,32%. Da sottolineare in questo caso il fenomeno della Liguria al 5,01%, più del doppio della media, con una punta sopra il 10% a Genova. Anche la non omogeneità per asse è cresciuta e si attesta al 3,41% mentre la non conformità alla carta di circolazione è al 2,85% con punte del 4%, ad esempio, in Friuli Venezia Giulia. Per legge gli pneumatici dello stesso asse devono essere identici. In forte aumento anche il numero di vetture controllate che montavano ancora gomme invernali in mesi estivi che è al 17,18% con picchi vicini al 30% nelle Marche e in Basilicata. Quest’anno 309 vetture sulle oltre 9.000 controllate (3,41%) presentavano un equipaggiamento non omogeneo. Il che vuol dire che avevano sullo stesso asse gomme diverse per marca e/o modello/misura, oppure montavano due invernali e due estivi. Questo equipaggiamento misto estivi/invernali non è vietato dal Codice della Strada ma è sconsigliato dalla Direttiva del Ministero dei trasporti del 30 gennaio 2013.

SALPA – newsbanner dal 9 gennaio 2019 al 15 gennaio 2020
CONDIVIDI
RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone
error: RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Il Gommone

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DE IL GOMMONE

Ricevi gratis le ultime news direttamente sulla tua e-mail

Inserisci i tuoi dati. Riceverai una e-mail con la richiesta di confermare l’iscrizione (controlla anche lo spam!): cliccando sul link la tua iscrizione sarà attiva. Iscrivendoti accetti le nostre condizioni sulla privacy Informativa GDPR